LE MULTE PER I PEDONI E CICLISTI

E’ bene ricordare che anche i pedoni e i ciclisti sono soggetti a essere multati.

C’è troppa gente in giro che crede di essere furba, con la scusa della passeggiata.

Se dopo il 14 Aprile le restrizioni continueranno è anche colpa dei pedoni e dei ciclisti.

La sanzione per i pedoni

Il Vademecum diffuso dal Viminale e firmato dal direttore centrale delle specialità della Polizia di Stato Armando Forgione chiarisce che qualora la violazione delle norme anticontagio sia commessa senza l’utilizzo di un veicolo -, quindi il caso di un pedone che circola per strada senza una valida motivazione, ma valida anche per i mezzi di trasporto diversi dal veicolo come definito dall’articolo 46 del Codice della Strada – la sanzione pecuniaria prevista ammette il pagamento entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione di una somma pari a euro 400, vale a dire il minimo previsto. Bisogna tener conto, tuttavia, che si applicano sempre le disposizioni relative al pagamento con riduzione del 30% se il pagamento viene effettuato entro 30 giorni (e non più entro 5 giorni come in precedenza all’epidemia) dalla contestazione o notificazione del verbale. In pratica, se si paga la multa entro un mese la somma da versare sarà di 280 euro.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci