CENTRO CONGRESSI: IL COLABRODO

Comunicato stampa del MoVimento 5 Stelle

E come spesso avvenuto, dobbiamo nuovamente dire: <<Noi lo avevamo detto…>>

Ed ecco un’altra figuraccia di manifesta incapacità dell’Amministrazione Ceccarelli. Dopo la pescheria e i numeri farlocchi sui contributi europei, dopo la malagestione della preannunciata situazione chioschi e debacle area darsena causata da decisioni dalla giunta Ceccarelli, con ancora il piano spiaggia illegittimo e irrealizzabile, PSC cannato alla grande e così via.

Avevamo cominciato a porre seri dubbi su come (con grande superficialità) il Sindaco Ceccarelli e la Giunta avessero avviato un accordo per la procedura di acquisizione del palacongressi di Bellaria Igea Marina. Azione intrapresa non appena giunti in Consiglio Comunale.

Chiedemmo lumi sull’operazione e sulle condizioni della struttura allertando l’Amministrazione più e più volte. ci risposero che era tutto a posto e che le nostre richieste parevano fantasiose ipotesi volte solo a fare allarmismo, argomentazione che lo stesso Ceccarelli ha usato per evitare di rispondere alle nostre richieste.

Oggi, guarda un po’, a seguito di una nostra pressante azione di denuncia e controllo, e a seguito di numerose richieste di accesso sulle condizioni giuridico-edilizio-amministrative a riguardo della struttura palacongressi, salta fuori che la stessa sarebbe portatrice di irregolarità “non sanabili”.

Facciamo notare ancora che, guarda caso, tutti gli atti, come il produrre il documento di agibilità, sono cronologicamente successivi alle richieste di accesso effettuate dal M5Stelle. Certamente solo un caso, non un tentativo di tappare i buchi da noi portati alla luce e l’incapacità degli Amministratori di controllare il proprio operato e quello della macchina.

Certamente l’errore di questi amministratori, nessuno escluso, resta quello di non aver controllato la struttura e le sue condizioni all’atto della definizione del comodato, transito per una possibile futura acquisizione.

Ripetiamo: questa non è altro che l’ulteriore conferma della leggerezza con cui Ceccarelli, senza freni da parte della sua maggioranza, sta tirando a campare. Un modus operandi, non un casualità.

A noi pare inoltre evidente l’inadeguatezza del dirigente ING. Bonito, che come responsabiledall’alto della sua esperienza avrebbe dovuto sopperire all’incapacita del Sindaco e dei suoi collaboratori politici, ponendosi quelle domande che noi avevamo già esposto, rivelandosi quindi altrettanto, se non più, responsabile.

Ora vorremo sapere, cosa facciamo dopo questa ulteriore dimostrazione di superficialità?

Pare che Ceccarelli, stia già scaricato le colpe sulla proprietà, che non è del Comune come fino a oggi si era lasciato intendere alla cittadinanza. In realtà i reali responsabili della solita mancanza di controllo del territorio, come accaduto anche al Parco Pironi e Circolo tennis, sono gli Amministratori.

Aggiungiamo che è pubblicata ufficialmente la diffida alla struttura da parte dell’Amministrazione (casualmente sempre successivamente a accesso agli atti e nostre richieste di delucidazioni), che è concessionaria della stessa da anni: ANNI

A qualcuno potrebbe venire da pensare che c’è, o chi fa il furbo, o chi fa apposta.

Certo le tempistiche nella produzione dei documenti e la cronologia del loro rilascio, ispirano non poche perplessità sull’operato della maggioranza, ma avremo modo di apprenderlo prossimamente. Un ringraziamento va a Belligea News, che costantemente, con le sue inchieste, porta alla luce le verità nascoste.

MoVimento 5 Stelle Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci

su "CENTRO CONGRESSI: IL COLABRODO"

Lascia un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.