Ricordo di Paolo Poli

 

“I volti della Bellezza resteranno impressi come baci eterni.” (ranofornace)

poli 1

Ricordiamo Paolo Poli, scomparso ieri all’età di 87 anni.

Surrealtà, ironia, comicità e travestimento, nel teatro di Paolo Poli. Personaggio allegro, loquace e raffinato. Interprete brillante e sagace della commedia europea e soprattutto italiana. Dalle prime rivisitazioni  di classici quali Samuel Beckett e Jean Jenette, alle libere interpretazioni delle opere di Tommaso Marinetti, Antonio Fogazzaro, Vittorio Alfieri, Aldo Palazzeschi e Guido Gozzano, ne hanno fatto uno dei più brillanti e originali interpreti del nostro teatro.

Noti soprattutto a noi fanciulli dei primi anni ‘60, sono i suoi interventi parodistici e anticonformisti aleggiati con straordinaria freschezza e sensibilità, nell’austera televisione in bianco e nero di quegli anni.

Monologhi graffianti e cattivelli, carichi di ironia ed educata trasgressione nelle  personificazioni di fanciulle e scolaretti alla Gian Burrasca, in cui affiorava la sua garbata e tagliente toscanità. Sogno e soave perfidia di una bellezza leggiadra e acuta, in cui gli va riconosciuto l’intraprendenza e il coraggio di aver mostrato in anticipo sui tempi, la sua splendida “diversità”.

Presento qui un mio personale ricordo.

 

“…Paolo Poli l’ho incontrato a Firenze nel 1978

in una delle mie tante escursioni

prima di piazza delle Signorie, una mattina

giungeva di fretta ben vestito col foulard bianco e turchese.

Nessuna parola, un solo sguardo e un solo sorriso.

Io e lui soli, in quello sfioro.

Non mi è più capitato nella mia vita

di essere colpito inaspettatamente

da un raggio di sole così abbagliante,

capace di illuminare  per un istante la mia solitudine.

Il giorno dopo presi l’auto per Bologna

arrivai verso mezzogiorno

seppi dentro il bar di via Guerrazzi del fatto grave…

di Aldo Moro e della sua scorta…. ”

da: “Ultima poesia del ricordo” Pierdomenico Scardovi- 1987

 

Un fiore R.I.P.

Pier ranina picciina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Pierdomenico Scardovi