IL MARECCHIA COLOR GIALLO

Il Marecchia corso d’acqua simbolo dell’entroterra riminese che dall’appennino tosco romagnolo sfocia nel mar Adriatico.

Un lungo tratto del fiume è “colorato” di un giallo acceso a causa di una fioritura di alghe eccezionale. La sezione provinciale di Rimini dell’Arpa (Agenzia regionale prevenzione e ambiente) dichiara che si tratta di alghe che sono presenti sul fiume, spesso solo come spore, ma che, per una serie di condizioni, sono cresciute creando una fioritura, o “bloom” algale.

“L’alga Chlorophyceae ricopre interamente l’alveo bagnato del fiume conferendogli una tipica colorazione giallastra. Le possibili cause possono ricondursi a una molteplicità di concomitanti fattori naturali e antropici, quali il dilavamento dei terreni conseguente alle recenti precipitazioni”. Ovvero, la pioggia porta via dal terreni concimati e fertilizzati parte di queste sostanze che finiscono nei fiumi e che, come fanno con le piante che crescono su terra, possono nutrire anche queste alghe”.

Al termine del ciclo vitale le alghe determineranno anossia, “ovvero mancanza di ossigeno”, torbidità e cattivi odori.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci