Lettera al Direttore: Amare riflessioni

 

lillusione-della-libertà1Leggo, sul Resto del Carlino uscito a pochi giorni dalle elezioni europee e amministrative, nella pagina dedicata a Bellaria Igea Marina, quest’analisi di Forza Italia sul voto espresso dai cittadini: “Nel nostro Comune il voto alle europee ha premiato il PD di Renzi per gli 80 € in più in busta paga, mentre alle amministrative hanno votato noi perché siamo reputati i migliori”.

La cosa non mi convince: la maggioranza dei Belligeani sono lavoratori autonomi o lavorano in imprese private e, quindi, non beneficiano degli 80 € concessi. Inoltre ritengo questa dichiarazione offensiva nei confronti di quei cittadini reputati di aver venduto il loro voto per 80 €, che, alla fine, non hanno incassato. Ma ancora più strano, mi appare il fatto che questi elettori, che alle europee hanno votato PD e quindi Renzi  per 80 €, alle amministrative abbiano convogliato la maggioranza delle loro preferenze, addirittura alla coalizione rappresentante la parte più a destra delle liste presenti a sostegno di Forza Italia o altre, nascoste in liste civiche, solo perché si autodichiarano “i migliori!”

Sarei molto curioso di conoscere le ragioni effettive di questo voto, dal momento che, di programmi, non se ne è sentito parlare in tutta la campagna elettorale.

Trovo, comunque, che se le cose stessero effettivamente come esposto da Forza Italia, non se ne ricaverebbe una opinione lusinghiera nei confronti degli elettori di Bellaria Igea Marina, che personalmente, giudicherei alquanto modesti nel loro pensiero e nelle prospettive sul futuro della nostra città.

Chi non ha la fantasia di sognare, è morto nell’anima e alla vita ed una maggioranza eletta da elettori modesti, non può che avere un Sindaco modesto, assessori modesti e consiglieri altrettanto modesti, col risultato che tutta la città resterà modesta.

Che dire poi dell’Italia intera? Al sud la Mafia, la ‘Ndrangheta, la Camorra e la Sacra Corona Unita e gli scandali di Siena, Genova, Milano, Venezia, Ferrara e innumerevoli altri di cui si è perso il conto, per non parlare di Roma, il “covo”.

Fra qualche giorno, grideremo tutti “FORZA ITALIA!” per i mondiali di calcio e poi, finiremo tutti nel pallone!

Lettera Firmata

Il Direttore Giuseppe Bartolucci