La presentazione del libro “Una società senza progetto” di Gabriele Morelli

m. gabrieleAbbiamo assistito ieri alla pubblicazione del libro di Gabriele Morelli. Fra il pubblico anche persone  della sua parte politica che avevano accolto con un certo scetticismo la sua candidatura. Avendo lui lavorato per tanti anni fuori volevano “conoscerlo di nuovo”.

Crediamo ne abbiano avuta l’occasione.

Nel suo “ libro storia” c’è la sua vita professionale di dirigente CNA partito con una breve “gavetta” belligeana, approdato abbastanza velocemente ai vertici provinciali e giunto infine fino alla direzione regionale.

Un percorso intramezzato da momenti di direzione e partecipazione alla governance di aziende pubbliche come la TRAM, ed AERARDRIA.  Il libro mette in evidenza il  percorso professionale e umano, che  è stato sempre accompagnato da una ricerca continua  della sua formazione personale, che lo ha  talmente appassionato, da rendersi preparato e attendibile a presiedere la scuola di formazione regionale  della CNA l’Ecipar.

La parte più intima di questo” libro storia” parla della sua battaglia più difficile contro la malattia che lo ha aggredito  costringendolo a ripetuti stop and go.

Dal libro emerge il quadro di una persona con idee chiare sul management, che con un credo davvero ossessivo, spiega dal punto di vista teorico e pratico la sua idea guida : la proiezione continua verso l’innovazione.

Un  concetto dell’innovazione che ha trovato l’ottima esplicazione da parte  del Professor Enzo Rullani  Docente di Economia della conoscenza alla Venice International University, che con grande effetto divulgativo ha spiegato il concetto di benchmarking  come misuratore dell’efficacia ed efficienza di una qualsiasi organizzazione e, come strumento principe per scardinare le rendite di posizione e favorire i processi innovativi. Morelli ha chiamato un suo coetaneo a coordinare l’evento, il Direttore di questa pagina Giuseppe Bartolucci che con la precisione delle sue domande ha dimostrato di aver letto con puntiglio  e precisione (dote spesso trascurata nel mondo dei media) l’operoso lavoro di Morelli: in effetti, le domande hanno infatti consentito un chiaro approfondimento del messaggio, ad onor del vero: dei messaggi, insito nel libro.

Presente,fra i relatori, anche l’attuale Presidente Regionale della CNA nonché Presidente della Camera di commercio di Ferrara, Paolo Govoni, venuto a testare, sostenendolo, il percorso di continuità sul solco tracciato dal predecessore (Morelli).

Chi nel pubblico si aspettava il solito messaggio di propaganda  o di autocelebrazione è rimasto forse deluso,  ma l’attenzione con cui sono stati seguiti gli interventi ha dimostrato una voglia di capire il valore e la profondità dei messaggi che hanno una robusta valenza teorica ma, soprattutto, pratica ed applicabile alla pubblica amministrazione.

Alla fine della manifestazione, Morelli ha voluto cortesemente affidare al Direttore di Belligea News copia autografata del  libro: ciò per la successiva consegna al Sindaco di Bellaria Igea Marina.