IL RITORNO DELL’INNOMINABILE

Non è una burla: qualcuno della Lega, in una recentissima riunione del centrodestra, ha proposto Enzo Ceccarelli come sindaco di Rimini.

Sembra però che l’idea, almeno per ora, non sia passata. Non sappiamo chi l’abbia concepita, ma sarebbe interessante saperlo, perché al di là degli interessi di partito: come si può proporre una persona che di Rimini sa poco o nulla?

Forse nessuno nel CDX riminese vuol rischiare una figuraccia? Il PD riminese ha certamente i suoi problemi, ma appare quasi impossibile riuscire a togliergli la poltrona.

Di certo la Lega vorrebbe un candidato civico, come da mesi tratteggia Jacopo Morrone. Non sarà facile trovarlo, e Ceccarelli è tutto fuorché un rappresentante dei civici, anche se la la sua ambizione resta forte.

Molto improbabile che diventi lui il candidato, ma se lo diventasse e, cosa ancor più improbabile, vincesse, a Rimini in CC l’opposizione lo sbranerebbe. Non avrebbe la facile vita che ha goduto a Bellaria.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci

su "IL RITORNO DELL’INNOMINABILE"

Lascia un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.