PRETESE

Dunque: gli elettori votano per le regionali, ma c’è qualcuno che non sa bene come funziona.

No, non ci riferiamo agli elettori, per i quali non conoscere bene un meccanismo è un peccato veniale, stiamo parlando di politici, cioè di coloro che ci governano e, quindi, dovrebbero conoscere a fondo la materia.

Ora questo qualcuno “pretende” che a Bellaria e a Riccione vengano nominati due assessori in rappresentanza di FDI, pur non avendo alcun rappresentante tra i Consiglieri comunali.

Allora ci domandiamo: perché non chiedere un Ministero o addirittura la presidenza del Consiglio?

A questo punto, in considerazione del fatto che FDI ha triplicato i suoi voti, perché si accontenta di due assessori? Forse FDI ha soggetti che più di un assessorato non sono in grado di gestire?

È chiaro che, almeno questi, dovrebbero essere due assessori dalle dimostrate capacità e competenza, non semplici guardie del corpo.

Federico Brandi, portavoce provinciale per Fratelli d’Italia alza la voce, parla di alleati, ma non ha uno straccio di consigliere a Bellaria: allora di cosa parla? Evidentemente a Bellaria c’è qualcuno che scalpita e già si sente in pole position.

Ma quale gruppo politico che siede in CC appoggerebbe un assessore esterno di FDI? Chi tra questi rinuncerebbe al proprio assessore? La Lega no di certo e tanto meno Forza Italia.

Ma poi, chi è il più autorevole rappresentante di FDI a Bellaria? O, per meglio dire, crede di esserlo?

Sembra più probabile che qualcun altro della Lega tenti di far le scarpe all’attuale vicesindaco Galli. Si tratterebbe del solito saltafossi che ha già manovrato contro Galli facendo campagna per Montevecchi. Sarebbe un bellariese che ora vorrebbe passare all’incasso.

Galli aspirava di andare in Regione, ci sarebbe riuscito se Salvini non avesse calato un bel macigno sull’agognata strada per Bologna del nostro baldo vicesindaco. Quel macigno, come sappiamo, è Montevecchi, giovane blogger santarcangiolese vicino a C.L. e vicino al senatore Pillon.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci