VA DESERTO ANCHE IL NUOVO BANDO VELOCE SUL POLO EST

dav

Comunicato del MoVimento 5 Stelle

Assurdo, cambia la giunta (per modo di dire…), non cambiano i risultati. Dateci nuovamente delle cassandre, ma ciò che avevamo previsto si è avverato! Dono della divinazione? No, semplicemente conosciamo i nostri polli.

C’è poco da fare, pare che parte della spiaggia andrà in gestione a chi si occupava dell’ombreggio nell’area accanto, mentre il chiosco rimarrà chiuso e la gestione degli eventi farà un tuffo nel nulla. L’incapacità di proporre un bando accattivante?

Beh, sulla capacità di produrre dei bandi qualche dubbio lo abbiamo, dato che anche in uno precedente, sempre legato alla possibile gestione del polo est, mancavano date che indicassero la scadenza e l’apertura delle buste. Insomma, i bandi, a quanto pare, non sono il forte di questa amministrazione. Ma la cosa più grave è la continua sofferenza di un area strategica di forte interesse, che continua da anni a subire le scelte di amministratori che pare non abbiano ben chiaro quale sia il valore e l’interesse strategico per il pubblico.

Le vicende che vedono coinvolte la vecchia amministrazione Ceccarelli, la fondazione Verdeblu e la PR42, ci avevano lasciato perplessità e dubbi importanti sulle reali responsabilità delle problematiche di varia natura che negli ultimi tre anni di gestione hanno accompagnato l’area, che a loro volta hanno prodotto delle indagini ancora in corso. Questi dubbi resteranno inevasi per la sola volontà dell’amministrazione Ceccarelli di non voler giungere a un chiarimento pubblico, rifiutando il nostro invito a coinvolgere le parti in un confronto: questo avrebbe fornito le dovute risposte. Vogliamo rimarcare, infatti, che l’area è di interesse pubblico, quindi di interesse di tutti i cittadini.

Va inoltre detto che questa amministrazione poteva identificare nella PR42 il gestore anche per l’anno corrente, avendo di fatto ricevuto da questo la richiesta di un altro anno di gestione a titolo di risarcimento per le difficoltà e le perdite economiche subite nel corso di tutti i tre anni di esercizio.

Forse non era la migliore delle soluzioni, ma sarebbe stato decisamente meglio del vuoto cosmico attuale, considerando anche, se non altro, che nel corso di questi ultimi 3 anni di gestione non ci sono mai state chiamate alle ambulanze per minorenni in stato di ebrezza: il che non è poco…

Quindi un passato pasticciato, un presente troncato, e sempre meno speranze per il futuro. Sarà felice il titolare del chiosco a fianco, chiunque esso o essa sia, si troverà un concorrente in meno e diversi clienti in più.

Ma se da un lato un privato ne guadagna, dall’altro la collettività ci perde: chi si prenderà cura dell’area oggi? Chi la terrà pulita? Chi la terrà sotto controllo? Chi si occuperà della sicurezza?

Ora non resta che attendere il prossimo anno, non resta che invitare la nuova amministrazione a puntare su una nuova progettualità. I bandi, così come sono stati impostati fino ad ora, non hanno dato alcun risultato positivo, si punti a nuovi strumenti, a progetti più ambiziosi e sul lungo periodo. Siamo stanchi di sentirci dire che quanto fatto fino ad ora era l’unico percorso possibile: BALLE!!! L’unico, forse, se si voleva mantenere un controllo ristretto a beneficio reale di pochi…

Dieci lunghi anni di esperienza e ancora lavoriamo con sistemi arcaici, vetusti… sarebbe invece ora di ragionare su una valorizzazione reale, più autonoma, che esenti l’amministrazione da qualche responsabilità a fronte di benefici. Ma, d’altro canto, per far questo ci vorrebbe una volontà nuova, mentre appare ovvio, anche da certe affermazioni, che il desiderio dei nuovi sia quello di portare avanti una vecchia “continuità”, come espresso pubblicamente nei giorni scorsi. Quindi pare che non scorgeremo nulla di nuovo all’orizzonte, e questi sono i risultati…

MoVimento 5 Stelle Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci