I PROGETTI DEL KAISER

C’è un elaborato progetto nelle intenzioni di Enzo Ceccarelli, l’acquisizione del Poloest e in questo modo espandere la sua influenza a tutta la zona circostante, insieme all’albergo e al chiosco di famiglia.

Ma come superare gli ostacoli burocratici e legali che possono ostacolare il progetto? Tranquilli, c’è sempre il buon Ivan Cecchini che risolve tutto.

Il tutto è ovviamente legato all’elezione di Filippo Giorgetti e da come saranno suddivisi i voti tra le varie liste che lo sostengono.

Ammettiamo per un attimo che una buona parte dei consiglieri eletti sia filo ceccarelliana, a quel punto Filippo, per governare, dovrà in qualche modo accontentare quella corrente politica.

L’ipotesi che immaginiamo è questa: che la composizione della giunta tardi una paio di settimane. In quelle due settimane ci sarebbe (teoricamente) tutto il tempo per assegnare il Poloest, e in quel momento, con Ceccarelli senza nessun incarico, quindi senza rischi di conflitto d’interesse (ma ne siamo proprio sicuri? Io ho miei dubbi), potrebbe realizzare il progetto per mettere le mani sul Poloest.

Subito dopo si formerebbe la giunta, magari con un assessorato affidato a Ceccarelli.

Fantascienza? Non più di un tanto.

Ceccarelli in questi dieci anni, si è abituato a dare ordini senza mai essere messo in discussione. Talmente abituato al comando che molti dipendenti del Comune hanno spesso avuto l’impressione di essere dipendenti di Ceccarelli e non del Comune. Tant’è che molti di loro se ne sono andati e altri sono in procinto di farlo. Forse Ceccarelli, preso dalla foga del potere, si è dimenticato che il Comune non è un albergo dove lavorano camerieri, donne delle camere e cuochi da far scattare sull’attenti schioccando un dito. In Comune lavorano persone con altre competenze e che sono dipendenti pubblici, non sono suoi sottoposti pronti a soddisfare i suoi bisogni, tranne forse i dirigenti assunti a contratto.

E questo è un punto dirimente: i due dirigenti attuali meritano conferma? Analizzando il par-time di uno e il coinvolgimento in una inchiesta giudiziaria dell’altro, a nostro parere c’è da pensarci molto bene.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci