Il GIOCO E’ FATTO

Lettera di Gianpiero Gori

Il gioco e’ fatto: I pretendenti sindaci hanno presentato le liste coi candidati consiglieri e il loro programma; ora spetta agli elettori fare la cernita fra questa saccata di nomi scegliere chi dovranno accompagnare il candidato sindaco che raggiungerà con la maggioranza di voti, la gestione per i prossimi cinque anni del comune di Bellaria Igea Marina. Chissà che metrica adopereranno i votanti per la scelta a cui dare il proprio voto. Forse la simpatia del soggetto, la bellezza, il fascino; oppure la capacità, la conoscenza, la rettitudine, l’onestà. Comunque sia ritengo che gli elettori sappiano che questi signori avranno a sua disposizione i circa 30 milioni di euro per ogni anno per un totale di 150 milioni complessivi. Una bella cifra coi tempi che corrono. Soldi dei contribuenti della nostra città che mi auguro siano consegnati alle persone più capaci e innovative per un ritorno della vecchia Bellaria Igea Marina allo splendore di un tempo.
Mi ricorda e voglio ricordare agli elettori la parabola del vangelo dove il padre consegna ad ognuno dei suoi tre figli un bel gruzzolo di monete; dopo qualche tempo rincontra i figli e gli chiede della situazione finanziaria: Il primo gli riporta il gruzzolo intero perché l’ aveva seppellito sotto terra, il secondo se li era spesi tutti in giochi e baldorie, il terzo li aveva ben gestiti e gli avevano ben fruttato per lui e la sua famiglia. Questo per ricordarvi che quei circa 150 milioni di euro se investiti nella città con intelligenza e lungimiranza, in cinque anni possono diventare anche 200 i milioni da investire per migliorare con opere valide e ricercate Bellaria Igea Marina. Vi ricordo che sono tanti i luoghi dove si può attingere presentando seri progetti di sviluppo. CHE IL BUON SENNO SIA CON VOI E NELLE VOSTRE MENTI.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci