La festa del Kaiser

 

fontaneIl precedente articolo sulla festa di sua Maestà “il Kaiser”, è stato considerato un atto di lesa maestà, non da Ceccarelli, da lui mai un commento ufficiale, ma dai suoi Vassalli Valvassini e Valvassori, ebbri e con occhi trasognanti, della magnificenza del loro kaiser e, fin qui, contenti loro…

La domanda  che però mi pongo, è: chi ha pagato questa festa?

Già, perché qualcuno avrà pur pagato o pagherà. In città girano voci che sia stata pagata dagli albergatori,  loro sì che son ben contenti della politica del Kaiser tutta votata al turismo.

Andiamo avanti, se queste voci fossero vere, la cosa sarebbe perlomeno sconcertante: gli albergatori pagano per una festa privata, una festa in cui si festeggia il Sindaco che li finanzia tramite Verdeblu! Sempreché la suddetta festa, poi, non venga registrata come manifestazione nella rendicontazione per i progetti regionali: Legge Regionale n. 7/1998 art. 13, comma 5, lettera b – Cofinanziamenti, dei progetti di promocommercializzazione turistica realizzati da aggregazioni di imprese aderenti alle Unioni di Prodotto.

Tutto questo sarebbe davvero troppo, ma siccome siamo certi che gli organizzatori della festa siano persone serie, li invitiamo a rendere pubbliche le fatture e le ricevute di pagamento, certi che non vi sia nulla da nascondere, onde mettere a tacere tali voci.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci