Il consiglio comunale del 27/11/2013

par4bisSvoltosi ieri sera il consiglio comunale ha visto la nomina della dott.sa Mara Marani al posto del dimmissionario Nicolò Morelli. La Marani è subentrata anche nella Commissione affari generali sempre al posto di Morelli.

Si è discusso sopratutto del bilancio, dei necessari aggiustamenti dovuti ai mancati introiti dell’Imu, e di alcuni interventi già programmati che l’amministrazione ha dovuto spostare nel 2014, e a parte i soliti interventi dei consiglieri di maggioranza che si complimentavano per gli aggiustamenti di bilancio facendo sempre paragoni con comuni limitrofi ( a cosa serva non si capisce bene se non per potersi auto lodare), vi sono state alcune domande da parte dell’opposizione – dove un consigliere non riusciva a capire che 2+2 -1 uguale 3 – magari anche per colpa della relatrice che con dati alla mano non è stata particolarmente efficace nelle spiegazioni – .

Una nota di merito va alla scelta dell’amministrazione di non scaricare i problemi di bilancio alle future amministrazioni, sistemando le cose adesso.

La cosa piu sorprendente è stato l’intervento del presidente del consiglio comunale Maria Laura Domeniconi, la quale ha interrotto l’intervento del consigliere Moris Calbucci sul bilancio, dicendogli che andava fuori tema…. (cosa non vera) ogni consigliere è libero di trattare l’argomento in discussione come meglio crede, e il presidente del consiglio comunale non ha certo il diritto di entrare in merito a questo, farebbe bene il presidente a limitarsi al suo compito istituzionale e non decidere come i consiglieri debbano trattare gli argomenti.

Altrettanto sorprendente l’intervento di un consigliere dell’opposizione che filosofeggiava in generale sullo stato dell’economia italiana dicendosi d’accordo con l’amministrazione per le scelte fatte in materia di riqualificazione di alcune strutture- non che non si sia d’accordo per le riqualificazioni alberghiere – ma l’intervento di questo consigliere è sembrato di supporto all’amministrazione il che è tutto un dire.

Per il resto c’è poco da dire, il Sindaco ha risposto alla domanda sulla convocazione in procura sul caso aeradria, dicendo che era stato convocato come persona informata sui fatti, e del resto altro non poteva dire essendo l’inchiesta ancora in corso – per il resto non si capisce cosa facciano certi consiglieri in consiglio comunale… mai una parola si limitano a votare si oppure no – è questo il loro apporto alla politica della città? un pò scarsino a dire il vero.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci