Migranti, tensione davanti al centro profughi di Rocca di Papa

Momenti di tensione davanti al centro “Mondo migliore” a Rocca di Papa, alle porte di Roma, dove saranno ospitati circa cento migranti che erano a bordo della nave Diciotti. Due diversi gruppi di cittadini hanno intavolato accese discussioni davanti al centro tra chi era pro e chi contro l’arrivo dei profughi. Il posto è presidiato dalle forze dell’ordine con un blindato.

Un gruppo di una ventina di militanti di movimenti di estrema destra, tra cui esponenti di Casapound e Forza nuova, sono giunti davanti al centro “Mondo migliore” a Rocca di Papa sventolando bandiere tricolore e protestando contro l’arrivo di cento migranti provenienti dalla nave Diciotti. A fronteggiarli, un gruppo di cittadini con i cartelli “Welcome” che urlano: “Fascisti carogne, tornate nelle fogne”. I militanti rispondono invece urlando: “Noi siamo dalla parte degli italiani”.

Io sono dalla parte degli Italiani: chi non lo fosse dovrebbe andare a contare quanti Italiani figli di italiani, fanno la fila alla Caritas per un piatto di minestra e cercare su Google quante sono le famiglie povere in Italia, famiglie, non solo di pensionati, che devono spaccare il centesino, neanche l’euro, per mettere insieme pranzo e cena.

Il 69,2 degli italiani che hanno votato hanno scelto il centrodestra. La sinistra supera di poco il 20 %.
Il volere del Popolo in una Repubblica è sovrano e il Popolo ha dato mandato a Salvini e di Maio di guidare il Paese in base al programma elettorale presentato.  Ma essendo l’Italia una repubblica chi vuole può accogliere in casa propria chi vuole e da qualsiasi nazione del mondo venga, ma con i suoi soldi, non con quelli del Governo che provengono dalle tasse pagate dal Popolo. ( fonte msn.com )

 


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Massimo Scalzo