TEMPO PIENO A BELLARIA: PARLA IL PD

Comunicato stampa del Partito Democratico

Il tempo pieno nelle scuole di Bellaria Igea Marina è stata una novità richiesta ed introdotta diversi anni fa per venire incontro alle mutate necessità della popolazione.

Negli anni novanta ci fu una fase migratoria che portò molte famiglie a scegliere la nostra città come loro residenza ritenendola un luogo adatto per formare un nucleo familiare.

In quegli anni, le Amministrazioni in sinergia con l’Istituto Comprensivo ed il Provveditorato, per rispondere alle esigenze di queste nuove famiglie, avevano ritenuto necessario offrire un nuovo servizio educativo che permettesse loro di continuare l’attività lavorativa e di crescere i propri figli iscrivendoli nei nostri plessi scolastici

Così nacque il “tempo pieno”, una vera novità iniziata proprio alla Ferrarin e successivamente estesa anche alla Manzi. Dall’identificazione dei due plessi si notano anche le aree di competenza che demograficamente sono cresciute maggiormente.

Quest’Amministrazione sapeva che gli anni 2018 e 2019 sarebbero stati quelli con più presenze scolastiche e allora perché non trovare per tempo una soluzione, senza aspettare il termine delle iscrizioni? Perché non provvedere a verificare le esigenze dei progetti formativi proponendo anche alternative in grado di permettere a tutti di usufruire della nostra scuola pubblica? Perché ogni anno  questa Amministrazione ha difficoltà nell’iscrizione dei bambini?  Una seria programmazione scolastica non può essere lasciata al caso, ma deve essere predisposta con largo anticipo, per non trovarsi  nella situazione di mettere in difficoltà le famiglie.

Apprendiamo dalla stampa che ci sono perplessità da parte dei genitori in merito al tipo di selezione che è stata predisposta. Ci chiediamo se i punteggi, che sono fonte di valutazione, vengano sottoposti a verifica periodica per dare ad ognuno, legittimamente, la propria opportunità. Ci rifiutiamo di pensare che l’educazione formativa di un bambino sia legata ad un sorteggio e che nel nostro territorio non si possa più accogliere le loro capacità  e metterle a disposizione del nostro preparato corpo docente ed ausiliario. Riteniamo sia doveroso avere informazioni dall’Amministrazione Comunale, o da chi per essa, in merito a tale problematica e sapere qual è il vincolo normativo che sta ostacolando la formazione di tale percorso.

Partito Democratico / Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci