BASTA SCUSE

Comunicato stampa del Gruppo civici per Bellaria Igea Marina

Al di là delle motivazioni che hanno generato questo stato di cose, c’è il fatto che sono stati realizzati in questi ultimi tempi, sull’arenile del nostro comune, una serie di opere abusive senza che nessuno se ne accorgesse. È successo 20 anni fa con i primi lavori sul lungomare Colombo, succede ancora oggi sui lungomari di Bellaria e Igea Marina. A farne le spese sono sempre i bagnini che si vedono demolite le cabine perché l’amministrazione comunale, per una ragione o l’altra, ha fretta di iniziare i lavori. Sono sollecitati a finire i lavori per la stagione estiva e si prendono le denunce penali e le sanzioni economiche.

È ora di finirla con questa storia, gli abusi sulla spiaggia vanno evitati, non sanzionati. La data di fine lavori deve essere valutata, non solo per i lavori pubblici, ma anche per quelli privati e deve avere una scadenza ampiamente anticipata rispetto alla stagione estiva. Non è servito a nulla concentrare le forze negli anni da parte degli uffici, per far sì che alcune concessioni avessero proroghe fino al 2033. 

La scusa  “dobbiamo iniziare i lavori altrimenti perdiamo i finanziamenti” non è più accettabile, perché penalizza gli operatori di spiaggia, i progetti vanno fatti in tempo per essere eseguiti in tranquillità. Di tutta questa situazione la responsabilità è solo della attuale amministrazione, che ha fatto tutto in ritardo mettendo i bagnini nella condizione di esporsi personalmente per adempiere ad un servizio che va a vantaggio di tutti.

Gruppo civici per Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci

su "BASTA SCUSE"

Lascia un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.