LA GUERRA DEI CIELI

E bombe sulla Ferrovia

Se le cose andassero come dovrebbero, non saremmo qui a ironizzare sugli aeroporti e sulla ferrovia.

Tutte le dichiarazioni dei rappresentanti politici della Lega, da Bologna a Rimini, per finire a Bellaria, dicono cose diverse; come mai?

C’è chi vuole che tutti gli aeroporti facciano la stessa cosa e chi dice esattamente il contrario. A Bellaria, inoltre, abbiamo un assessore della Lega che gioisce per un piano futuristico che prevede un rialzamento della linea ferroviaria, creando di fatto un muro che dividerebbe città.

La domanda è: ma la nostra città, conta qualcosa nelle decisioni della Regione? E nei confronti delle Ferrovie dello Stato? Il nostro assessore, prima di esaltarsi per il muro, ha per caso visto il progetto finito? Ha riflettuto sulle implicazioni? Ha un’idea delle conseguenze?

La considerazione più importante rimane di natura politica. Se tre leghisti hanno idee diverse sugli aeroporti e il nostro sindaco sembra sposare un’idea diversa, qual è la posizione della Lega bellariese? E soprattutto, cosa ne pensano i cittadini?

L’Amministrazione, aprirà un dibattito pubblico?


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci