IL CASO HOGAN

Egregio Direttore, la seguo da sempre, rimango stupito che Lei non abbia ancora scritto sul caso delle Hogan contraffatte.

Premesso che sono un simpatizzante del CDX, ma in questo caso devo dar ragione all’opposizione, come a quei cittadini che chiedono di sapere quale sia il negozio che truffava i clienti vendendo loro scarpe contraffatte.

Seconda premessa, sull’isola dei Platani pare ci siano altri negozi che vendono merci contraffatte. Tutto questo non è accettabile in una città come la nostra che, da anni è in cerca di un rilancio, “law&order” parafrasando un famoso telefilm.

É qui a mio giudizio nasce il problema, diventa difficile applicare l’ordine e la giustizia, quando alcuni di questi contraffattori sono vicini all’amministrazione che governa la città.

Tante voci circolano sul negozio che vendeva le Hogan false, ma tutte concordano su una cosa; che sia gestito dal coniuge di un Assessore.

Se questo fosse vero la cosa è scandalosa, il sindaco dovrebbe intervenire sospendendo la licenza al negozio e rimuovendo l’assessore dalla giunta. Oltretutto l’incertezza del colpevole mette in difficoltà tutti gli altri esercizi commerciali, facendo pendere su di loro il sospetto della colpevolezza.

Come ho detto sopra, sono un simpatizzante del CDX e alle ultime elezioni ho votato per l’attuale sindaco Filippo Giorgetti, di cui ho molta stima, ma dopo aver assistito alle infelici uscite di altri due assessori della Lega, questa non la mando giù, forse il sindaco non si rende conto che sta perdendo tutta la credibilità che aveva. Dovrebbe far vedere la sua autorevolezza.

Questa è un’altra occasione per far crescere la città, e non essere additati come il piccolo borgo, dove tutto si fa in base alle convenienze, poiché tutti si conoscono e quindi tutto viene sempre perdonato.

Cordialità Sandro G.

Gentilissimo Sandro, di tutto quello lei mi ha scritto non ne so assolutamente nulla. Purtroppo mi trovo ricoverato in ospedale a Firenze. Certo se i fatti saranno confermati, è palese che, chi ha sbagliato paghi l’inevitabile prezzo dei propri errori.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci