NON S’È CAPITO NULLA?

L’Emilia Romagna è una delle regioni con più contagi.

Il rischio aumenta e aumenterà per il previsto incremento dell’afflusso turistico d’agosto.

Basta andare un po’ in giro per constatare quanto, in particolare i giovani, abbiano notevolmente, anzi, quasi completamente, abbandonato ogni precauzione.

La situazione è critica: non si ritenga che il problema sia superato. Il virus c’è ancora, lo testimoniano le situazioni drammatiche che sussistono in molti Paesi europei ed extraeuropei.

Ciò nonostante, a qualcuno è venuta la fantastica idea di promuovere «La Settimana Rosa». Cioè, non una notte rosa, ma addirittura «una settimana»!

Capisco che si tenti di recuperare lo scarso afflusso che ha penalizzato questa anomala stagione estiva, ma non è che così arriveremo anche a recuperare i mancati contagi derivati da mesi di attenzioni e sacrifici?

Insomma, la situazione è in equilibrio instabile, basta un niente per ripiombare nel lockdown, e qui si vuole lasciare una porta aperta?!

Proviamo a dar più ascolto ai comitati tecnico-scientifici, che qualcosa di più ne sanno, e dove, e quando non sono stati ascoltati, si sono venute a creare situazioni catastrofiche: USA in testa, ma anche in Brasile e nel Regno Unito, dove lo scettico Boris Johnson, dopo averlo provato sulla sua pelle, ha precipitosamente cambiato idea.

Perché il virus c’è. Lasciamo perdere gli idioti negazionisti, come quelli che si sono stupidamente riuniti in Germania. Parlate con chi si è trovato in prima fila a combattere questa lotta. Parlate con chi ha passato mesi d’inferno e qualcuno, ben più d’uno, ci ha pure perso la vita.

Parlate con loro, non con i leoni da tastiera che s’inventano le stupidaggini più stupide, rivolte a frotte di stupidi che li omaggiano di like e visualizzazioni. D’altronde è a questo che puntano.

Vogliamo recuperare con una settimana rosa? Bene, ma se sarà l’ultima settimana di pseudo libertà prima di richiudere di nuovo tutto, poi non lamentatevi.

Probabilmente, ancora non s’è capito nulla.

l’Equilibrista.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci