IL SERVIZIO DELLA POLIZIA LOCALE

Comunicato stampa del MoVimento 5 Stelle

In questo periodo di difficoltà, avremmo volentieri fatto a meno di ritrovarci ad elaborare questa comunicazione, ma abbiamo preso un impegno con i cittadini, di renderci portavoce di tutti e manteniamo il nostro impegno.

Raccogliamo oggi le perplessità di alcuni esercenti, negozianti che operano nelle prossimità del centro cittadino.

Di base, queste osservazioni sono le stesse raccolte ed esposte lo scorso anno; riguardano il servizio di polizia locale, e la mancata promessa del potenziamento di questo servizio.

Andiamo con ordine, ci soffermeremo solo sulle osservazioni ritenute più rilevanti. La prima è, senza dubbio, la “scarsità” di passaggi del personale in divisa nelle aree di maggior rilievo pubblico, e, parimenti, la stessa problematica è stata rilevata anche per quanto riguarda il pattugliamento stradale. La percezione che se ne ricava è quella di una minor tutela, un minore senso di sicurezza rispetto a quello ritenuto necessario in proporzione ai volumi di presenze che raggiungiamo ogni anno.

La seconda osservazione è sulla qualità del personale stagionale assunto quest’anno, che appare non adeguatamente capace e reattivo. Queste sono osservazioni nate da alcune criticità imbarazzanti rilevate in prossimità del servizio svolto ai passaggi a livello, una delle quali sfociata in uno scontro, fortunatamente senza gravi danni, accorso a causa di alcune indicazioni sbagliate, o addirittura mezzi che attraversano il passaggio a livello contromano in direzione del parcheggio posto dietro alla biblioteca.

Ultima perplessità raccolta: l’orario dell’ufficio di polizia locale presente in Via Leonardo da Vinci.

Per correttezza abbiamo rivolto queste osservazioni ad un responsabile della locale forza di polizia (che ringraziamo per la disponibilità) e andiamo a riportare quanto recepito: innanzitutto è opportuno precisare che il personale integrato, per questa stagione, è di 15 elementi, quindi operativamente è pari allo scorso anno, va però segnalato che, quest’anno, si è reso necessario un nuovo concorso per reintegrare l’organico ridotto e, di conseguenza, parte di questo personale è alla sua prima esperienza. Ci hanno comunque garantito che si è cercato di riconfermare quante più figure con esperienza pregressa possibile.

Per quanto riguarda invece i pattugliamenti, la programmazione prevede di garantire il servizio ai passaggi a  livello solo negli orari di maggior necessità, affinché si possa preservare un adeguato controllo per le vie del centro, e il numero di pattugliamenti in auto.

Concludiamo con gli orari dell’ufficio in via Leonardo da Vinci: ci è stato assicurato che il vincolo di orario è dettato esclusivamente dalle restrizioni causate dai regolamenti messi in atto per l’emergenza “covid”, al fine di garantire una rotazione dei servizi coperti dall’ufficio, nel rispetto delle direttive.

Proseguendo nel confronto ci è stato indicato che un minor numero di passaggi nelle vie del centro, nelle ore del giorno, potrebbe essere dovuto anche all’impiego di forze nei controlli delle spiagge contro l’abusivismo, mentre negli orari serali nel contrasto alla vendita di alcolici ai minorenni, impegno più che apprezzato, in quanto risponde ad  una serie di osservazioni e richieste da noi avanzate negli scorsi anni.

Rinnoviamo la nostra riconoscenza nei confronti di chi si applica con dedizione alla salvaguardia dei cittadini e per il rispetto delle regole, e a costoro va anche il nostro ringraziamento, resta però presente la perplessità sul potenziale messo in campo.  È nostra opinione  che questo non sia sufficiente e in un consiglio comunale degli scorsi mesi, così come lo scorso anno, avevamo avanzato verso l’amministrazione alcune osservazioni e proposte, una fra tutte quella di dirottare maggiori fondi per l’incremento e la formazione del personale di pubblico servizio. Come é facilmente comprensibile, visto il difficile anno che tutti noi stiamo vivendo, e i disagi causati dall’emergenza “covid”, non ci sentiamo di muovere una severa critica sul numero o sulla disponibilità delle risorse messe in campo, ribadiamo, tuttavia, l’importanza in futuro di un maggiore investimento in formazione e un maggior numero di personale in servizio, per agevolare la polizia locale, per ripristinare un adeguata percezione della sicurezza, per la nostra cittadinanza.

Una nota dolente purtroppo riguarda l’aggressione dello scorso martedì 14, di un negoziante da parte di un gruppo di ragazzi a causa di un piccolo furto, probabilmente una bravata.

La reazione purtroppo è stata aggressiva, e la persona si è ritrovata a terra, colpito più volte, riportando lividi, escoriazioni e contusioni. Sopraggiunti 2 rappresentanti della polizia locale alla richiesta di rintracciare i ragazzi, allontanatisi da pochi istanti, uno dei rappresentanti della polizia locale avrebbe risposto in malo modo, e senza tener conto dello stato emotivo dell’aggredito, che ovviamente ha riversato una nutrita serie di osservazioni negative e di epiteti al suo interlocutore.

Queste sono scene che fanno male alla vita pubblica, se confermato, l’atteggiamento del tutore dell’ordine, è, a parer nostro, da biasimare, giusta o sbagliata che fosse la richiesta. Il buon senso, in una situazione simile, va sempre considerato, ancora di più se il tutto accade in presenza della compagna in dolce attesa. Situazione delicata che può portare a reazioni scomposte ed esagerate, che trovano, ovviamente, da parte nostra una pari nota  di biasimo. Diciamo questo nella speranza che situazioni simili non si ripropongano, la nostra cittadina, nel rispetto di chi la abita e di chi la vive anche solo per brevi periodi, merita da parte di tutti ogni più piccola attenzione.

MoVimento 5 Stelle Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci