I BASTIONI DI ORIONE

È morto Rutger Hauer, il replicante di Blade Runner; aveva 75 anni. La conferma viene dall’agente Steve Kenis, che a Variety ha detto che l’attore è morto il 19 luglio nella sua casa olandese dopo una breve malattia e che il funerale si è svolto ieri. Una lunghissima carriera di più di 170 film, ma la sua popolarità la deve a quello di Ridley Scott in cui recitò accanto ad Harrison Ford.

«Ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire.»

Con questo monologo Rutger Hauer è entrato nella storia, ma questo monologo ne suggerisce altri:

«Ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi ONG con persone a bordo fermate senza motivo al largo dei bastioni di Lampedusa, sotto al sole.

Ho visto il mandato zero squarciare il buio nonostante la regola dei due mandati.

Ho visto un tizio inserito nella delegazione ufficiale in Russia dal ministero dell’interno, però non aveva incarichi ufficiali. Ormai in questa vita vale tutto.

Ho visto tagliare le accise sulla benzina, ma mi sa che ho visto male.

Mi pare di aver visto la Flat Tax, ma non ho visto le coperture. Però chi se ne fotte?

Ho visto chiudere l’Ilva, ma è ancora lì.

Ho visto fare la Tav, ma forse non si fa.

Ho visto promettere il reddito di cittadinanza a sei milioni di poveri, poi ridotti a un solo milione.

Ho visto aumentare le pensioni minime a 780 €, ma forse stavo solo sognando.

E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come tutte le altre minchiate. È tempo di parlare di Bibbiano.

Ho visto un sindaco che non voleva andare via sbattere i pugni sul tavolo per rimanere.

Ho visto un semplice consigliere autodefinirsi uno dei migliori politici d’Italia facendo scene da primadonna.

Ho visto l’ambizione raggiungere vette di puro delirio, solo per il gusto di comandare.

Ho visto il culto della personalità dedicato a chi è nessuno.

Ho visto nitidamente la faccia di chi ha paura.

Vedrò ancora? Sto vivendo in un mondo dove c’è chi si lava la coscienza mandando 5 euro in Africa, ma si compra gioielli e smartphone per esibire vuoti feticci da status symbol.»

Ho visto abbastanza. Lascierò il mio segno per una sola persona.

Per fortuna esistono ancora alcune persone meravigliose per cui vale la pena di vivere e continuare a lottare.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci