LO SCONOSCIUTO DI BELLARIA

Scendendo dalle ridenti colline romagnole, un ragazzino molto ambizioso si ritrovò a Bellaria. Lì incontrò altri ragazzini ambiziosi, figli di papà ma di poco senno, che prendendosi gioco di lui lo elessero a loro capo.

Siccome non aveva un status sociale all’altezza, finì che si risolsero a presentargli una donzella fornita di ottima dote. Riuscì così a sistemarsi, ma contava come il due di coppe quando a briscola comanda bastoni.

Ringalluzzito decise di far carriera e i vecchi amici pensarono di usarlo per i loro scopi. Gli procurarono un posto, si fece notare al punto che divenne anche sindaco, ma già nessuno si ricorda più di lui.

Tra la folla si levò un grido: «Era Ceccarelli!» Dalla folla giunse un moromorio: «Ceccarelli chi?»


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci