CARO “RESTO DEL CARLINO”: NON CI SIAMO

Nel corso degli anni, dalla nascita di Belligea.it, abbiamo notato che diverse volte la sezione del Resto del Carlino dedicata a Bellaria I.M., ha copiato alcuni nostri articoli senza mai citare né la fonte (Belligea.it), né l’autore. Cosa che, al contrario, faceva La Voce, e fa il Corriere di Romagna.

Articoli, ci teniamo a precisare, coperti da Copyright. Si tratta di contenuti che il Carlino non poteva conoscere, se non dopo aver letto Belligea.it.

Ordunque non siamo qui a chiedere qualcosa in particolare, vorremmo solo che, come prevede la legge, il Carlino citi la fonte e l’autore e non, come qualche volta è avvenuto, scriva quanto segue: «come riferisce una pagina Facebook molto critica verso l’amministrazione

Forse dobbiamo ricordare ai vostri giornalisti la deontologia professionale? Oppure che: «La legge sul diritto d’autore vieta la riproduzione o l’utilizzazione degli articoli di giornale solo se effettuata su giornali e riviste (anche se diffusi in forma diversa radio, web, on line etc.) al fine di contrastare possibili abusi concorrenziali integrati dalla ripubblicazione dell’articolo e dalla sua diffusione al pubblico; la norma si rivolge dunque esclusivamente a quelle forme di diffusione diretta al pubblico che, ovviamente, finisce per costituire atto di concorrenza sleale, trattandosi dello stesso prodotto che si rivolge allo stesso mercato di fruitori dei prodotti editoriali.» Cit. dal sito “la legge è uguale per tutti”.

Ancora precisiamo: L’Articolo 65 legge sul diritto d’autore che prevede:

«1. Gli articoli di attualità di carattere economico, politico o religioso pubblicati nelle riviste o nei giornali, oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in altre riviste e giornali, anche radiotelevisivi, se la riproduzione o l’utilizzazione non è stata espressamente riservata, purché si indichino la fonte da cui sono tratti, la data e il nome dell’autore, se riportato.»

«2. La riproduzione o comunicazione al pubblico di opere o materiali protetti utilizzati in occasione di avvenimenti di attualità è consentita ai fini dell’esercizio del diritto di cronaca e, nei limiti dello scopo informativo, sempre che si indichi, salvo caso di impossibilità, la fonte, incluso il nome dell’autore se riportato».

Come sopra scritto, ci accontentiamo della citazione della fonte e dell’autore. In caso contrario ci rivolgeremo all’AGCOM per veder tutelati i nostri diritti.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci