IN MORTE DEL MAESTRO LUIGI POIAGHI

Comunicato stampa di “Bene Comune”

La morte del maestro Luigi Poiaghi ci ha profondamente colpito ed addolorato. Noi di Bene Comune – Sinistra Unita lo avevamo sentito più volte, a partire dall’aprile del 2014, quando l’Amministrazione di centrodestra di Bellaria Igea Marina aveva inopinatamente proceduto allo smantellamento della sua opera “Passatopresente”, collocata davanti al Municipio sin dall’anno 1979. Smantellamento che aveva portato, di fatto, alla distruzione del monumento, già numerato e catalogato tra le opere sostenute e tutelate dall’Istituto dei Beni Culturali regionale.

Ora che il maestro non c’è più, Bene Comune, unica realtà politica che gli è stata realmente e sinceramente vicina, vuole chiedergli ancora una volta scusa.

Ora che riposa in pace, gli chiediamo scusa per un’Amministrazione comunale ottusa ed irrispettosa. Infatti, come ci disse lo stesso Poiaghi, egli non ricevette nemmeno una telefonata da Sindaco o Assessori per quello scempio, quantomeno per tentare di giustificare quella scelta (ingiustificabile) o per ipotizzare una diversa soluzione (impossibile, come ha sempre denunciato Bene Comune, a seguito della reale distruzione dell’opera stessa, la cui base è oggi supporto di aste e bandiere)!

Chiediamo scusa a Poiaghi anche per l’atteggiamento di tutti coloro, tra Partiti, Organizzazioni, Istituzioni, che avrebbero potuto difendere la sua opera con maggiore forza e determinazione, e, soprattutto, senza l’ipocrisia e l’inerzia dimostrate a più riprese.

E, infine, come Bene Comune non possiamo che riconfermare il nostro più grande biasimo per coloro che si sono resi responsabili della deplorevole distruzione del monumento “Passatopresente”, in barba all’arte, ai valori della Resistenza, della Pace e della Fratellanza, ma anche non rispettando Luigi Poiaghi sia come artista che come uomo.

Un animo gentile e delicato ci ha lasciato. Un grande e poliedrico artista: scultore, pittore, fotografo, poeta.

Bellaria Igea Marina, per sempre, avrà questa macchia nella sua storia, dovuta ad un atto vergognoso compiuto dall’Amministrazione che governa la nostra città da oramai otto, lunghissimi anni.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci