IL CANTO DEL CIGNO

Questa edizione delle Frecce Tricolori potrebbe essere il canto del cigno per Ceccarelli & soci.
Strattonato da più parti: dai bagnini ormai suoi ex sostenitori, dall’interno della sua stessa maggioranza, dagli eterni nemici, i chioschisti e, infine, a livello nazionale, da Forza Italia, che lui asserisce, ma senza convinzione, essere il suo partito.

La questione spiagge era già complicata di suo, ma Ceccarelli l’ha sbattuta in un ginepraio irrisolvibile. I balneari sono ovviamente molto preoccupati, sconcertati dal suo improvviso diktat, allibiti per come sono trattati a pesci in faccia.

C’è stato anche un Consigliere di maggioranza, amico di qualche bagnino, che ha tentato di spiegar loro la situazione:
«Non è colpa nostra, la colpa è dei tecnici che non capiscono un c… e hanno presentato in ritardo le pratiche, e degli uffici che non sanno fare il loro lavoro. Ma io li ho cazziati eh?! Poi la settimana scorsa c’è stato un terremoto nel Katanga, tre giorni fa Enzo ha bucato una gomma, infine ieri mi è morto il gatto. Capirete bene che tutte queste cose hanno la precedenza
Qualcuno gli ha detto:
«Insomma, voi non avete mai colpa!» Risposta dell’appiccicoso consigliere: «Sì, è cosi, è sempre colpa degli altri…» Dopodiché lo hanno mandato aff…

Caro Scenna, hai capito? E’ tutta colpa tua se siamo in questa situazione, chiaro?

Se questo è il livello intellettivo di un Consigliere che si crede l’ideologo della maggioranza, vien voglia di andare in Katanga per dare una mano ai poveri terremotati, che poi magari ci concedono di restare.

Siamo alle comiche finali. Se fossi stato nei balneari, nel giorno delle Frecce Tricolori, avrei ritirato tutti lettini e gli ombrelloni, poi sarei andato in processione fino al porto alla tribuna dei V.I.P. a protestare contro il Sindaco. Sono sicuro che i turisti avrebbero capito.
Purtroppo, come sempre, i nostri balneari, come altre categorie, non sanno fare gruppo, sempre divisi e mal guidati, pensano al proprio orticello dimenticando il vero comune denominatore.

E allora godetevi le Frecce Tricolori, domani è un’altro giorno, si vedrà…


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci