SILENTI, MA NON INNOCENTI

La mancata sottoscrizione di UDC, NCD e Obiettivo Comune, unitamente al “clan dei bordonchiesi” (cattolici apostolici romani), dell’ormai famigerato comunicato di Forza Italia, non li rende innocenti, anzi, sembra quasi un “silenzio assenso”.

Sono anche loro colpevoli di seguire Ceccarelli nelle sue “follie politiche”, giacché, invece di emettere a loro volta un comunicato di “presa di distanza”, se ne stanno silenziosi nella speranza di uscirne indenni. Non sarà cosi.

Questi signori hanno appoggiato Ceccarelli per 8 anni in tutto e per tutto, senza mai muovere la minima critica. Oggi vorrebbero passare da verginelle innocenti, ma “non si è mai innocenti quando si governa” (Saint Just).

Potrebbero essere quantomeno dichiarati “colpevoli con la condizionale” ed essere mandati solo al “confino”, se avessero il coraggio di far cadere Ceccarelli, quindi fermare il “colpo di mano” sulle spiagge.

Ma questo “silenzio assenso” li mette decisamente all’angolo. Si nascondono dietro a un dito, e questo li rende ancora più colpevoli.

Poco importa se le cose vanno male e a rimetterci è la città. L’importante è sedere sullo “scranno del potere”. Non l’hanno mai avuto prima, è quindi comprensibile che gli omuncoli si vogliano crogiolare su quello scranno.

Le persone serie ammettono i loro errori chiedendo anche scusa. Se poi parliamo di Amministratori Pubblici, le scuse dovrebbero essere obbligatorie.

Mai questa Amministrazione ha ammesso il più piccolo errore… evidentemente sono “una generazione di fenomeni”.

L’essere umano, per sua natura, commette errori, tutti ne facciamo continuamente, ma loro, probabilmente, sono “alieni” sotto mentite spoglie, e la loro immensa saggezza infusa dalla “mano di Dio”, li ha resi “perfetti e illuminati”.

La correttezza che ci distingue ci impedisce di essere volgari, anche se la tentazione è forte, ma dobbiamo uniformarci alla perfezione degli illuminati, esenti per grazia anche alla tentazione.

C’è comunque una cosa da aggiungere. In caso di rinvio a giudizio dei nostri Amministratori, i cittadini di Bellaria I.M potrebbero chiedere di costituirsi come parte civile.

Lo status di “rovinati per incapacità amministrativa” potrebbe essere riconosciuto e i rimborsi molto interessanti.

 


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci