IL SINDACO ENZO CECCARELLI FUGGE DA RICCIONE…OHIBO’

Enzo Ceccarelli, presente a Riccione a un incontro pubblico con tema “Le soluzioni alla direttiva servizi Bolkestein“, è letteralmente evaporato a metà incontro.

L’incontro sul tema Bolkestein era incentrato sulle proroghe. Infatti si sapeva che si sarebbe invocata una proroga per almeno dieci anni.

Ceccarelli, pur trovandosi in mezzo alla sua parte politica, non se l’è sentita di intervenire, o meglio, è fuggito.

Due rappresentati degli operatori balneari di Bellaria I.M. che sono intervenuti replicando gli interventi fatti durante la serata in cui era presente Pizzolante, hanno riscosso un grande applauso dalla platea. A un certo punto uno di loro ha chiamato in causa Ceccarelli… Beh, lui non era più presente in sala, si è ipotizzato fosse andato in bagno, invece era decisamente scomparso.

Ora, sperando non ci fosse un’urgenza familiare – di questo ne saremmo dispiaciuti – non riusciamo a capire che altra urgenza pomeridiana riguardante il Comune potesse esserci. A meno che Bellaria I.M. non si trovasse sotto attacco da parte della Corea del Nord, venuta a conoscenza della sua vitale importanza strategica. Se così era non ce ne siamo accorti.

Escludiamo infatti quest’ultima ipotesi, abbiamo controllato e in città non si rilevano crateri di bombe.

Ceccarelli è scappato perché evidentemente era l’unico dell’incontro che ci teneva a fare subito i bandi! Addirittura sarebbero già pronti.

Che si sia spaventato per alcuni operatori toscani piuttosto bellicosi?

Ora, al di là delle differenti posizioni, può un Sindaco che rappresenta un’intera città sgattaiolare via come se nulla fosse? Cosa mai potranno pensare i riccionesi e, soprattutto, i suoi amici di partito?

E noi, cosa dovremo pensare, se non all’ennesima figuraccia che ha fatto fare alla città?

Ma non era lui l’uomo dalle inusitate capacità?

Questo, almeno, è ciò che ci ha riferito il nostro potente ufficio informazioni.

Soldato che fugge è buono per un’altra volta.

Ecco la prova della sua presenza all’incontro, prima che evaporasse.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci