F1 Australian Grand Prix: considerazioni.

Ricomincio da 3 è il primo film del compianto Massimo Troisi e ben si adatta all’inizio del campionato 2016 di Vettel… ricomincia dal terzo posto, come lo avevamo lasciato pochi mesi fa, ma la buona notizia è che lui e Lewis sono arrivati subito dietro al buon Rosberg e che fino allo sfortunato ( diciamo così… ) cambio gomme Vettel ci aveva fatto più di un pensiero alla vittoria. E se poi Alonso ha ben collaudato il telaio e la sicurezza della pista, provvedendo a smontare al volo e nei particolari la sua McLaren, i muretti devono tenere conto che nessun GP è al sicuro da SC o interruzioni, quindi deve sempre essere valutata e studiata una strategia ad hoc… per quanto permesso dalla “Pairelli” o “Pirellen” se volete.

Nella F1 odierna non si può improvvisare soprattutto quest’anno che si hanno tre tipi di mescola a disposizione e quindi la possibilità di giocare sulle strategie. Il GP di Melbourne, al di là della solita doppietta MB, certamente impensierisce i teutonici: la Rossa n°5 è fin troppo vicina e potrà esserlo ancor di più quando la squadra avrà capito meglio il comportamento della SF16 e la sfortuna smetterà di accanirsi su Iceman… anche perchè se non si dimostra che il finlandese strapazza troppo la monoposto, si potrebbe pensare che a Maranello i componenti delle due monoposto non siano perfettamente uguali o che non vengano montati con la stessa accuratezza.

Vincere il mondiale piloti senza l’aiuto del compagno di squadra è molto difficile specie se le MB continuano a fare doppiette… ma resta il fatto che questo mondiale è comunque condizionato dalle gomme, unica variabile in una griglia di monoposto teoricamente tutte uguali, ma per lo spettacolo è impossibile far usare a tutti la stessa mescola qualunque essa sia, e scelta in base alle caratteristiche dell’asfalto e non del circuito… o no?

Il GP australiano è stato certo condizionato dalla carambola di Alonso, che soffre evidentemente la sua posizione dopo essere stato anni ai vertici, ma non credo che nelle prossime gare la situazione potrà cambiare e l’uso delle mescole, di queste strane mescole, condizionerà i risultati di quasi tutte le squadre, nel bene e nel male.

gp-f1-australia-2016-qualifiche


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Massimo Scalzo

su "F1 Australian Grand Prix: considerazioni."

Lascia un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.