F1 2016 Rolex Australian Grand Prix

Il primo  podio della stagione 2016 della Formula 1 è  quello di Nico Rosberg, che vince il Gp d’Australia davanti ad Hamilton e Vettel. Dopo il mezzo disastro delle qualifiche, oggi è andata decisamente meglio agli spettatori presenti all’Albert Park che hanno  visto una gara ricca di emozioni. Si comincia subito al via con Hamilton, che fa pattinare la vettura partendo malissimo, mentre Vettel e Raikkonen, come fossero lanciati da una fionda, guadagnano le due prime posizioni. Nel tentativo di resistere al compagno di team, l’inglese perde altro terreno alla prima curva e si ritrova sesto. Le due Ferrari al comando sembrano controllare bene la situazione, quando al diciassettesimo giro arriva l’episodio chiave della corsa: Fernando Alonso, nel tentativo di superare Gutierrez, tampona violentemente il messicano e decolla sulla sua monoposto volando contro le barriere.

Impatto violento e spettacolare, per fortuna senza conseguenze per i piloti, che però costringe i commissari a esporre la bandiera rossa per ripulire la pista dai detriti. A quel punto tutti possono scegliere di cambiare gomme prima del restart. La Mercedes rischia le medie per entrambi i due piloti per provare a farli arrivare fino alla fine, la Ferrari invece rimane con le supersoft. La scelta della squadra tedesca sembra un azzardo  (nessuno aveva girato con le gomme bianche durante le libere) e invece si rivelerà vincente. Kimi Raikkonen è costretto al ritiro pochi giri dopo per rottura del turbo – certo conseguenza della sosta di 15 minuti – mentre Vettel non riesce a fare la differenza con la mescola più morbida, così, quando a 15 giri dalla fine deve fermarsi ai box dove vengono persi tre secondi buoni per un errore dei meccanici, si ritrova dietro non solo a Rosberg  e anche a un Hamilton capace di una bella rimonta. Il tedesco giunge nella scia del campione del mondo a tre giri dalla conclusione, ma non riesce a superarlo, finendo anche lungo alla penultima tornata e dovendo quindi accontentatsi del terzo gradino del podio.

Alle sue spalle bella prestazione di Ricciardo, quarto e festeggiato dai suoi connazionali mentre è assolutamente da applausi il debutto della Haas in Formula 1. Romain Grosjean conquista un clamoroso sesto posto: il team evita il rischio di un pit-stop ( è una squadra in… rodaggio ) e lancia il francese sulle gomme più dure e questi riesce a resistere fino alla fine. Buoni punti mondiali anche per le due Williams, Hulkenberg e le Toro Rosso di Sainz e Verstappen, col brivido di un contatto nel finale tra i due arrembanti “torelli”, penalizzati da una strategia non perfetta del loro muretto.

SUT_Australian_Gra_1330745-638x426 gara

 


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Massimo Scalzo

su "F1 2016 Rolex Australian Grand Prix"

Lascia un commento

il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.