F1: GP di Russia – Sochi.

In un circuito anonimo con abbondanza di reti in stile sing-sing e di costruzioni in stile neo-stalinista/futurista, la Mercedes ha cinto di alloro la sua stella. Non è facile guardare e commentare un GP con l’ombra di Suzuka che incombe, è inevitabile, il pensiero è lì che va e se poi abbiam visto una gara senza colpi scena ( a parte la fumata bianca della resa di Nico ) con un solo cambio gomme e senza la SC, l’impresa si fa ardua. I valori in campo sono stati rimescolati in funzione dei motori ( Mercedes ) e dell’adattabilità delle monoposto alla tipologia del circuito, lunghezza, tipo di curve e rettilinei, componenti dell’asfalto e proprio queste ultime, sembra a causa di un polimero (?) hanno allungato, per così dire, la vita delle gomme al punto che Nico è riuscito a compiere ben 52 giri su 53 con lo stesso treno. La McLaren si è trovata suo malgrado in condizioni migliori di quanto pensasse e al di sopra della sua media stagionale, la Williams, sempre più stretto partner della Mercedes, ha fatto valere le sue doti di penetrazione… la Red Bull e la Ferrari non sono riuscite a far valere rispettivamente il potenziale  del telaio e quello di Alonso ( ormai indiscusso novello Moss degli anni duemila ).

Onore alla Mercedes dunque? Non proprio secondo il mio personale parere: è facile vincere con queste condizioni imposte dalla FIA cioè  il congelamento annuale ( tipo canone RAI ) degli sviluppi, supinamente accettato dal presidente Montezemolo e dalla Renault che comunque sta facendo meglio grazie ai piloti ( uno però meglio dell’altro ) e al telaio di Newey. Mattiacci ha fatto i complimenti alla squadra di Stoccarda per aver centrato l’iride al 5° anno ed in effetti è così. Il progetto W05 nasce da lontano, dal 2011-12 come minimo e con uno sforzo economico senza pari, visto che alla fine del 2013 la power-unit tedesca aveva provato ben 26 configurazioni, più o meno quando 059/3 ed Energy finivano le prove al banco. Dovremmo forse chiederci se è nato prima l’uovo o la gallina…

Quanto alla gara i soliti noti ( Hamilton, Bottas, Rosberg mancando però Ricciardo ) l’hanno monopolizzata e se Lewis si è limitato a controllare la gara, Rosberg, con la sua lenta ma costante rimonta, ha di nuovo dimostrato le sue doti sul passo gara ed è sempre più simile al ragionier Prost, ma star davanti a un Hamilton in forma sarà difficile. Button e Magnussen hanno usufruito di una McLaren in stato di grazia ( o anche lei con la nuova iniezione come le Williams?), Fernando Alonso ha come sempre tirato fuori il massimo da se stesso e dalla F14T, Ricciardo e Vettel hanno fatto quello che hanno potuto rallentati dai consumi, Raikkonen invece… lo stesso. Buona la prestazione delle Force India mentre su quella di Massa stenderei il solito velo… non c’è altro da dire.

 

Pos N° Pilota Team Giri Tempo/Ritirati Griglia Punti

1 44 Lewis Hamilton Mercedes 53 Winner 1 25
2 6 Nico Rosberg Mercedes 53 +13.6 secs 2 18
3 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 53 +17.4 secs 3 15
4 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 53 +30.2 secs 4 12
5 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 53 +53.6 secs 11 10
6 14 Fernando Alonso Ferrari 53 +60.0 secs 7 8
7 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 53 +61.8 secs 6 6
8 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 53 +66.1 secs 10 4
9 7 Kimi Räikkönen Ferrari 53 +78.8 secs 8 2
10 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 53 +80.0 secs 12 1
11 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 53 +80.8 secs 18
12 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 53 +81.3 secs 17
13 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 53 +97.2 secs 9
14 26 Daniil Kvyat STR-Renault 52 +1 Lap 5
15 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 52 +1 Lap 13
16 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 52 +1 Lap 14
17 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 52 +1 Lap 15
18 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 52 +1 Lap 21
19 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 51 +2 Laps 16
Ret 10 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 21 +32 Laps 19
Ret 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 9 +44 Laps 20

Classifica Piloti

Pos Piloti Nazionalità Team Punti

1 Lewis Hamilton British Mercedes 291
2 Nico Rosberg German Mercedes 274
3 Daniel Ricciardo Australian Red Bull Racing-Renault 199
4 Valtteri Bottas Finnish Williams-Mercedes 145
5 Sebastian Vettel German Red Bull Racing-Renault 143
6 Fernando Alonso Spanish Ferrari 141
7 Jenson Button British McLaren-Mercedes 94
8 Nico Hulkenberg German Force India-Mercedes 76
9 Felipe Massa Brazilian Williams-Mercedes 71
10 Kevin Magnussen Danish McLaren-Mercedes 49
11 Sergio Perez Mexican Force India-Mercedes 47
12 Kimi Räikkönen Finnish Ferrari 47
13 Jean-Eric Vergne French STR-Renault 21
14 Romain Grosjean French Lotus-Renault 8
15 Daniil Kvyat Russian STR-Renault 8
16 Jules Bianchi French Marussia-Ferrari 2

Classifica Costruttori

Pos Team Punti

1 Mercedes 565
2 Red Bull Racing-Renault 342
3 Williams-Mercedes 216
4 Ferrari 188
5 McLaren-Mercedes 143
6 Force India-Mercedes 123
7 STR-Renault 29
8 Lotus-Renault 8
9 Marussia-Ferrari 2


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Massimo Scalzo