POILIZIA MUNICIPALE O SEMPLICE SERVIZIO?

Comunicato stampa del MoVimento 5 Stelle

Con quale voce l’attuale candidato del centrodestra Giorgetti parla di sicurezza, lui che ha fatto parte del gruppo di maggioranza autore dei massimi tagli possibili all’organico della polizia locale, dimentica che la maggioranza di cui faceva parte lui come alcuni suoi candidati è stata autrice della riduzione del numero del personale e dei mezzi con tutti gli svantaggi annessi a questo depotenziamento, che hanno declassato quello che era il corpo di polizia locale ad un semplice “servizio” dimostrazione del vero fallimento delle attuali politiche sulla sicurezza.

Con quale voce il candidato Giorgetti si fa forte nella sua propaganda di una situazione che loro in consiglio comunale hanno negato più volte, anche per voce di Berardi ora in lista Bucci, disse che Bellaria Igea Marina non era assolutamente soggetta ad atti criminosi importanti nei numeri, che al massimo era soggetta a qualche furtarello negando i dati della cancelleria del tribunale di Rimini che ci vedevano al 4° posto in una classifica legata agli atti criminosi nella provincia di Rimini.

Ricordiamo anche che proprio nell’ultimo consiglio tematico sulla sicurezza la maggioranza ha fatto con le mani e con i piedi per smentire quanto detto dai relatori ospiti, che riportavano dati di studi effettuati da docenti di calibro internazionale, ed ora invece bisogna puntare sulla sicurezza? Con un attuale candidato nella Lega, tale Mauri, che se ne uscì dicendo che ai cittadini fan più paura gli scippi degli omicidi.

Ma analizziamo i dati reali di questi ultimi 10 anni; hanno eliminato un Comandante, 4 ispettori e 10 agenti, senza contare il minor investimento sui mezzi, altra ragione di difficoltà per il personale in servizio (2 veicoli comprati in 10 anni), quasi 500.000,00 euro di tagli, e nonostante tutto il bilancio è in difficoltà, tagli importantissimi sulla sicurezza e neanche una riduzione sostanziale del debito dimostrando una incapacità forte della gestione economica.

L’amministrazione che aveva promesso l’eliminazione dell’autovelox ha portato in questi anni le multe da poco più di un milione a 1,6 milioni di media, che diventano quasi 4 milioni di euro l’anno delle elezioni, succede oggi come nel 2014.

Al momento non c’è più il corpo di polizia municipale, ma solo il servizio, la nostra amministrazione è una delle pochissime amministrazioni in tutta la Romagna a non accorpare una progettualità con altri comuni, perdendo risorse economiche che sarebbero state utili per il potenziamento della sicurezza e questo solo per mantenere un po’ di autonomia sulla gestione.

Altra situazione gravissima, sono stati eliminati i servizi di istituto, come il servizio di controlli edilizi in favore della polizia turistica, la formazione degli agenti deve essere fatta per tutti gli agenti, invece abbiamo personale in divisa che si limita a dare indicazioni ai turisti, se si vuol parlare di sicurezza, si deve ragionare su corsi che rendano il personale qualificato e ancora non basta, si propongono sempre da parte del candidato Giorgetti i CINOVIGILI! Solo fumo negli occhi, abbiamo già un cane per il servizio cinofilo, purtroppo già di una certa età, con i corsi di addestramento non aggiornati, senza però avere un servizio di unità cinofila che deve essere sovvenzionato con tanto di corsi, strutture adeguate e manutenzioni, di conseguenza il cane è stato affidato ad un vigile che che nel corso degli anni ha anche comprato a sue spese parte del cibo, spiace dirlo ma per come appare al momento è più un attrattiva per i bambini durante le manifestazioni per far un po’ di pubblicità e non uno strumento utile per il servizio.

Come detto precedentemente, Non abbiamo più un corpo di polizia locale, siamo stati declassati a “servizio” perdendo economie progettuali che ci avrebbero permesso di accedere a circa 86.000,00 euro di fondi solo lo scorso anno, hanno ridotto addirittura le indennità al personale di servizio esterno, alla quale si propone soli 2,00 euro (in una quota massima di 10,00) che non sono sufficienti neanche a coprire le spese del servizio aggiuntivo. Poi ci si chiede il perché circa 20 unità del personale di polizia abbia fatto domanda di trasferimento.

Grazie ai tagli e al declassamento non esiste più un corpo organizzato in nuclei, oggi non possiamo più organizzare un servizio a 360°, nei fatti si fatica a organizzare addirittura le pattuglie e le programmazione delle ferie per non lasciare i ruoli scoperti, questo per l’amministrazione uscente è di certo un gradissimo fallimento, suona veramente falso quindi quanto proposto in campagna elettorale dal centro destra.

Sentiamo parlare della caserma dei carabinieri, ma quello che non vi dicono è che quello non è assolutamente un servizio che appartiene al comune, quindi vi vendono nuovamente una azione di facciata per nascondere il loro fallimento.

MoVimento 5 Stelle Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci