VITA DA CANI

Questo articolo nasce da alcune segnalazioni che abbiamo ricevuto. Si tratta di proprietari che non hanno la minima idea di come si trattano i cani e gli animali in generale.

Ci hanno riportato diversi casi, e in particolare uno, in cui il cane viene accompagnato fuori solo per una decina di minuti al giorno, strattonato e molto spesso lasciato in casa per troppe ore senza pensare ai suoi bisogni psichici e fisiologici.

Invitiamo chi ci ha fatto la segnalazione ad informare il proprietario che questo tipo di atteggiamento causa molta sofferenza al cane, inoltre potrebbe essere passibile di una denuncia per maltrattamento.

Portare fuori un cane, oltre al fatto che dovrebbe essere un piacere del proprietario, per l’animale è una vera e propria necessità e fonte di felicità.

Attenzione però, ci sono alcune attenzioni da tener presenti per il bene dell’animale:

  • Il cane va portato fuori almeno 5/6 volte al giorno, per almeno 60 minuti.
  • Perché il cane deve poter uscire tutti i giorni? Ovviamente per le sue quotidiane esigenze fisiologiche, che possono variare in dipendenza di alcuni fattori quali età, razza o caratteristiche fisiche del cane e da specifiche condizioni. Tuttavia, se si lavora tutto il giorno e l’amico a 4 zampe passa molto tempo in casa da solo, probabilmente questa domanda sorgerà spontanea: quante ore può stare un cane senza fare i bisogni? Solo pensando a quanto sia per noi fastidioso dover trattenere la pipì e, in alcuni casi, è addirittura pericoloso perché può portare a problemi di salute di diversa entità. Lo stesso discorso vale per il cane, per cui l’ideale sarebbe poterlo portare fuori ogni 6/8 ore.
  • Lasciate che sia il cane a scegliere dove andare: sarà più felice se potrà decidere lui dove andare. Molte persone pensano di dover sempre decidere loro il percorso delle passeggiate, ma lasciare un minimo di libertà al cane lo farà sicuramente sentir meglio.
  • Lasciate che il cane annusi fiori, persone, pipì di altri cani e tutto ciò che vuole. Annusare l’ambiente che lo circonda lo rilassa e lo orienta. Se è vaccinato non c’è nulla di cui temere. Non dimentichiamo che per un cane l’olfatto è forse più importante della stessa vista.
  • Non strattonatelo mai, non è necessario, il cane va educato quando è cucciolo.
  • Ogni cane, di razza o meno, ha necessità diverse per quanto riguarda passeggiate quotidiane e attività fisica da svolgere.
  • La passeggiata è per il cane un momento molto importante per la qualità della sua vita, per soddisfare le sue necessità ed è salutare anche per il suo amico umano.
  • Rispettare queste piccole regole può anche evitare una denuncia per maltrattamento di animali da affezione.

Se non siete in grado di gestire il vostro cane, potete sempre trovare chi lo porta fuori per voi, ma se anche questo vi risultasse un peso, allora evitate di prendere animali e lasciateli a chi li ama davvero.

– La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui essa tratta gli animali(Gandhi)

 


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci