PERÒ NON SI FA COSÌ!

Caro signor “Onesto”, Lei non può lasciare una frase a metà, col risultato di gettarci nello sconforto. Non è così semplice decifrare il suo graffito: saremo costretti a consultare l’intelligence della CIA.

Un terribile dubbio ci tormenta, quello che l’autore sia un fan di Ceccarelli per farlo passare come vittima, rinfocolando così non solo quell’attenzione nei suoi confronti che ultimamente è un po’ scemata, ma, e soprattutto, far passare i suoi oppositori per rozzi cavernicoli senza alcun rispetto nel tentativo di attirargli simpatie.

Ultimamente ne ha proprio tanto bisogno, dopo le gaffes e gli intrighi orditi ma non perfettamente secretati, un po’ di polvere s’è depositata sul lucido smalto con cui si era dipinto.

Pare pertanto plausibile che qualche strategia dell’ultimo minuto per far risalire le sue quotazioni possa essere stata architettata.

Però, a ben pensarci, se la cosa fosse stata realmente ideata per questo scopo, sarebbe proprio raffinata; fin troppo.

Va bene a che pensar male è peccato ma spesso ci si coglie, ma questa volta è probabile che sia l’eccezione che conferma la regola.

Se realmente l’autore avesse agito in assoluta autonomia lo invitiamo a contattarci per chiarire il reale pensiero che voleva trasmettere. Lo aiuteremo facendoci supportare da qualificati psicologi Freudiani e Junghiani… Quelli cui ci siamo già rivolti per superare il trauma provocato dallo sforzo mentale per tentare di venire a capo del busillis.

 


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci