SURREALISMO BELLARIESE

Potrebbe sembrare una storiella raccontata tanto per ridere, ma quanto riportiamo è davvero accaduto.

Consiglio di quartiere di Igea Marina: uno dei pochi presenti tra il pubblico lamenta alcuni problemi con la raccolta rifiuti. Per tutta risposta il sindaco Enzo Ceccarelli dice: «Lei queste cose non deve dirle pubblicamente, ma deve venire direttamente da me.» Come a dire: ufficialmente deve apparire che va tutto bene, anche se non è vero

Un altro dei presenti fa notare che sul lungomare d’Igea, nei punti in cui vi sono quasi sempre auto parcheggiate in divieto, la circolazione nei due sensi non può scorrere liberamente, è necessario fermarsi, si formano code e rallentamenti. Ciò nonostante non gli risulta siano mai state elevate contravvenzioni alle suddette auto. Il sindaco risponde: «Quelle auto contribuiscono alla sicurezza stradale perché impediscono velocità più elevate.»

Da quando in qua si usano le auto in divieto di sosta per aumentare la sicurezza sulle strade? Va sempre tutto bene, basta trovare la scusa giusta, anche se fuori da ogni buon senso. Quindi, da ora in poi, qualcuno parcheggiato sul lungomare d’Igea a cui venisse contestato il divieto di sosta, sarebbe autorizzato a dire: «No, non sono in divieto di sosta, sto contribuendo alla sicurezza stradale. Non lo dico io, ma addirittura lo ha detto il nostro Sindaco!»

E, perché no?, la stessa giustificazione potrebbe essere accampata anche per soste in altre vie… O il lungomare d’Igea è una enclave del paese dei balocchi?

Del resto non dovremmo stupirci più di un tanto, da un sindaco che per anni ha parcheggiato dove gli pareva, fregandosene dei divieti – senza mai aver ricevuto un verbale, visto che è assessore della PM. locale – che, ribadiamo, valgono per tutti, specialmente per chi è chiamato a farli rispettare

C’è anche di più: pur di favorire la categoria cui appartiene la sua famiglia, cioè gli albergatori, è arrivato a concedere parcheggi riservati con tanto di strisce gialle. Peccato che la legge non li preveda, anzi, ne vieti espressamente l’uso per gli alberghi.

Scivolare sulle bucce di banana capita, ma in dieci anni, Lei, caro sindaco Ceccarelli, non ha fatto altro che scivolare.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci