POLOEST: UNO SQUARCIO DI LUCE SUL BLIND TRUST

La Fondazione Verdeblu gestisce ingenti risorse pubbliche e maneggia i propri verbali di riunione del comitato esecutivo con più riservatezza dei top secret della CIA, ma il nostro servizio di controspionaggio FBI (Federal Belligea Investigation) è potente: le cose riusciamo ugualmente a scoprirle.

La stessa CIA, a volte, è interessata da fughe di notizie, non poteva esserne esente la nostra fondazione locale. Pur non possedendo il documento ufficiale ne riportiamo sommariamente il contenuto.

Punto 1) Polo Est 3.0: aggiornamenti.

In una riunuione  si era incontrata la società Jo Bananas, proprietaria del chiosco locato attualmente nell’Area Polo Est, per verificarne la disponibilità a vendere una struttura ancora presente sull’area. La società risulta disposta a cederla al prezzo di Є 20.000.

A gennaio 2017 si giunge alla definitiva stipula della compravendita e si rilascia la concessione all’occupazione dell’area demaniale marittima in cui è presente la struttura per l’anno 2017, da parte del comune di Bellaria Igea Marina a Fondazione Verdeblu.»-

  • Da questo si evince che la prima informazione che avevamo ricevuto sul prezzo di vendita era sbagliata. Avevamo scritto 200.000 euro, anche in relazione alla richiesta fatta a Publirecords di circa 220.000 Euro. Di questo abbiamo la certezza assoluta.
  • Nel giro di meno di un anno la proprietà del chiosco ha ridotto  del 90% il prezzo: chissà perché…
  • Verdeblu ammette di aver acquistato il chiosco.
  • Soprattutto rimangono delle domande: perché Verdeblu acquista un bene che al 1 gennaio 2017 sarebbe diventato di proprietà dello Stato? Cerchiamo di capirci.
  • Verdeblu fa acquisti sballati con i finanziamenti pubblici (circa un milione di euro) che il comune gli elargisce ogni anno?
  • Come ha fatto la proprietà a vendere un bene posto sul demanio marittimo? Al massimo poteva smontarlo, visto che, obiettivamente, si tratta di struttura amovibile.
  • Verdeblu doveva essere quasi certa che avrebbe avuto la concessione per il 2017. Strano visto che il bando doveva ancora uscire.

Al momento non vogliamo influenzare i lettori, che si devono fare una opinione per quello che sono i fatti. A breve però torneremo sull’argomento con una approfondita riflessione, sia tecnica, che giuridica.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci