GP d’Italia: Vettel e la Ferrari perdono a Monza.

Inconcepibile. Vettel e Kimi partono senza alcuna strategia e il finlandese tira la frenata a Vettel, che già sbaglia andando a provare il sorpasso a sinistra, aprendo così la porta ad Hamilton e uscendo più lento dalla prima variante. Poi il tedesco perde di nuovo la freddezza teutonica e lascia aperta la porta ad Hamilton alla variante della Roggia perchè Kimi rimane a sinistra invece di spostarsi sulla destra: si vede bene che Vettel non sa dove andare, oscilla indeciso, apre all’inglese poi prova a resistere, viene toccato e si gira. Nessuna colpa di Hamilton, per lui un “very good job”. Tra l’altro se Vettel avesse lasciato passare Hamilton alla Roggia lo avrebbe superato poi al Serraglio o ancor meglio all’inizio del secondo giro di nuovo alla Roggia.

Insomma nessuna strategia di squadra oppure Kimi l’ha ignorata ( alla Irvine 1999 ): ma importa chi passa per primo sul traguardo al primo giro? Vettel doveva pensare solo ad Hamilton non a superare Kimi, semmai farlo agli ultimi giri, con o senza ordini di squadra. Ordini di squadra che alla Mercedes sanno dare bene, sacrificando Bottas per frenare Kimi e fargli perdere quasi sette secondi. Non sarà bello dare “team order” ma fa parte del gioco e comunque non è che Valtteri andasse poi tanto piano. Altro errore di Vettel e della Scuderia: Kimi sa che la Ferrari difficilmente gli farà vincere il mondiale ed è anche a fine carriera: perchè Arrivabene non gli ha lasciato la soddisfazione barrichelliana di cedere vistosamente la prima posizione a Vettel all’ultimo giro? Perchè alla fine dei fatti a Kimi degli ordini di scuderia poco gli importa, a differenza di Bottas che deve guadagnarsi il sedile corsa dopo corsa. E Vettel deve anche ringraziare Verstappen che si è preso 5″ secondi di penalità.

E’ ininfluente che la Scuderia cada nella trappola dell’undercut che seppure dà frutti immediati, costringe poi il finlandese a rallentare vistosamente nel finale con la gomma posteriore sinistra “alle tele” e gli è andata bene che non è scoppiata. Perplesso sul blistering di entrambe le Ferrari sulle posteriori mentre nessun problema su entrambe le Mercedes: ma non era il contrario sino ad ora?
Comunque bravo Kimi ma la Ferrari e Vettel hanno perduto a Monza facendo vincere una Mercedes ed un Hamilton in perfetta forma: così non si vincono i Mondiali. Si perdono.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Massimo Scalzo