GP d’Inghilterra: Veni, vidi, vici.

Sebastian Vettel domina il GP di Gran Bretagna al termine di una gara combattuta superando al 47° giro Valtteri Bottas. In realtà la gara vera e propria dura 65 km, ovvero dal 42° giro quando rientra la Safety Car che aveva ricompattato il gruppo e le posizioni di testa.

In questi ultimi giri succede un pò di tutto, dal grandissimo sorpasso di Vettel su Bottas a quello di Raikkonen su Verstappen ( che dopo 5 giri finisce nella ghiaia sembra per problemi alla macchina o alle gomme ) ed a quello scontato di Hamilton su Bottas.

La gara è decisa comunque in partenza quando Vettel sfila Hamilton che parte malissimo prendendo la testa seguito da Bottas e poi e alla curva 3 dopo poche centinaia di metri quando Raikkonen prova ad attaccare Hamilton ma lo colpisce alla ruota posteriore destra e lo spedisce in testa coda sull’asfalto fuori pista. Colpevole di “lesa maestà” il finlandese – veramente scatenato in pista – viene penalizzato di dieci secondi da scontare al pit-stop.

Vittoria meritatissima della Scuderia in terra d’Albione ( proprio a casa loro ) e la SF70 si dimostra una vettura veloce ma soprattutto equilibrata e facile da guidare su ogni circuito.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Massimo Scalzo