LA STRANA COPPIA

Il Resto del Carlino e Gabriele Bucci, sembrano diventati una strana coppia. Il perché è semplice; da mesi – cioè da quando Bucci ha lanciato la sua candidatura a sindaco – ogni due per tre, il Carlino pubblica articoli e interviste a Bucci, quasi ignorando le altre forze politiche, se non per i comunicati ufficiali.

Ora non c’è niente di male se un giornale sembra puntare su un candidato sindaco invece che su un altro. È pur vero che al momento Bucci è l’unico che ha dichiarato la sua volontà di correre, ma non per questo lo si può considerare, come spesso fa il Carlino, l’unico papabile per la successione al Kaiser . La prima domanda che ci si può porre, è: perché? Già, perché il Carlino punta su un candidato, quando – teoricamente – un giornale di cronaca e non d’opinione dovrebbe essere sopra le parti?

Questo modo di agire appare quanto meno originale. Così facendo, chi legge il giornale, ha la sensazione che Bucci sia un astro nascente e tutti gli altri non contino niente. Il problema è che in questo modo si influenza il futuro voto dei cittadini in maniera molto sottile. Non vorremmo che il Carlino, o meglio, il suo cronista locale, avesse già scelto il candidato su cui puntare. Simpatia personale?

Non entriamo nel merito delle idee e delle proposte di Bucci, ognuno agisce come meglio crede, ma questa campagna elettorale lunga e intensa del Carlino pro Bucci non bilanciata, con altrettanto spazio dedicato alle altre forze politiche (tutte), fa nascere diversi sospetti sul perché questo stia avvenendo.

Come mai altri giornali che si occupano delle cronache bellariesi, non danno tutto questo spazio a Bucci?


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci