ZONA COLONIE: IL COMITATO SCATENA POLEMICHE

È incredibile: il comitato ancora non è nato e subito si scatena l’inferno. E chi lo scatena? La politica! E c’è anche chi si fa sentire dall’estero pur senza sapere nulla.

Ricostruiamo i fatti. Sono stato presente a tutt’e due le riunioni. La prima cosa che è stata detta: “la politica non c’entra niente”. Tutti hanno parlato con estrema chiarezza, modi educati e gentili. Erano presenti anche Ugo Baldassarri e Cristina Belletti, ma come residenti, non come politici. Tant’è che hanno subito detto che non avrebbero fatto parte del comitato; erano lì solo per capire gli intendimenti. All’ultima riunione era presente anche Cristian Stacchini dei 5 Stelle.

Badate bene: erano riunioni per capire se fosse possibile costituire un comitato. I summenzionati sono stati invitati come residenti nella zona colonie. Forse non avevano il diritto di partecipare a una riunione tra liberi cittadini? È forse una colpa risiedere in quella zona?

Di politica non si è parlato durante queste riunioni preparatorie, anzi, per meglio dire, se ne è parlato male. Tutte le amministrazioni, per vari motivi, non hanno mai fatto niente per quella zona, ultimamente non hanno nemmeno riverniciato le strisce pedonali…

Dirò di più. Qualche politico della Lega ha subito telefonato ai promotori per accertarsi se il comitato avesse dei fini politici; come se i promotori dovessero giustificarsi… Evidentemente il comitato che sta nascendo ha già raggiunto il suo primo scopo: far parlare della zona colonie.

Strano, appena niente niente c’è il sentore che qualcosa sta nascendo, subito la politica vuole entrarci. Possibile che vogliano mettere sempre il naso dappertutto? Giusto dire che a parlare sono le terze file… le prime intervengono solo se si sentono in pericolo.

Chi ha mosso le prime critiche non era nemmeno presente alle riunioni, non ha la minima idea di cosa si sia discusso. Informarsi prima di parlare…

Sì, è vero, il Resto del Carlino ha pubblicato una foto in cui vi era Cristina Belletti, ma se il Carlino non ha capito bene l’iniziativa, è forse colpa della Belletti? Al contrario, e giustamente, il Corriere di Rimini ha pubblicato una foto generica della zona colonie.

Ci sono tanti comitati in città, ma questo appena nato, anzi, ancor prima, sembra dia molto fastidio. Chissà perché?…

La “Speranza” è che prima di criticare con sferzante rancore, sia meglio aspettare che il comitato nasca e si metta all’opera. Il resto sono inutili chiacchiere.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci