L’AIUOLA MONTICELLI

Che la zona colonie sia un’area degradata del nostro territorio, è una constatazione banale e fin troppo ovvia. Che meriti maggiore attenzione da parte di chi ci governa, è altrettanto vero. Gli stessi abitanti di quella zona lamentano da tempo una mancanza di attenzione.

Si potrebbe dunque essere felici che un qualcosa, anche in quella zona, l’amministrazione si sia decisa a farlo. Noi, ovviamente, non possiamo far altro che plaudere a questa iniziativa, che, seppur non così eclatante (come in effetti l’area richiederebbe), un passo, anche se timido, lo sta facendo.

Ma non prendeteci per i soliti maliziosi che vanno sempre a cercare il pelo nell’uovo. Già che ci siamo, non possiamo non notare che questo piccolo intervento lo si sta facendo (tu guarda il caso) proprio a fianco dell’edicola gestita da un consigliere, tale Ivan Monticelli, pilastro insostituibile della maggioranza. Si potrà anche dire che è un caso, che l’intervento era programmato, e che è del tutto incidentale che proprio lì si sia previsto quest’intervento. Il Monticelli, da zelante Consigliere che si attiene alle regole, mette gli espositori sul marciapiede, non nello spazio della sua corte. In quel punto il marciapiede è talmente largo che ci passano addirittura due persone affiancate…Se per qualche metro ce ne può passare una sola; cosa volete che sia: gli affari sono affari.

Per carità, non possiamo che accettare l’idea della casualità, anche se appare strano che si sia deciso di intervenire solo su quell’aiuola e non su tutto il resto del Parco Pavese, che si trova nelle medesime condizioni. Non sarà la vicinanza con quell’edicola ma tant’è…

Incredibilmente poi, a quell’aiuola è stata dedicata molta più attenzione di quanto questa amministrazione abbia dedicato al viale Pascoli, che è uno degli assi di collegamento più importanti del nostro paese e che è in condizioni pietose, su questo ci torneremo. Per adesso basta vedere la panchina vicino a piazzale Kennedy desolatamente annegata nella sabbia. Si badi bene; non è che sia una cosa di adesso, si trova così da anni. Nelle fotografie, si vedono bene le differenze che ci sono nella manutenzione.

Morale? Non è importante dove sei, ma chi è il tuo vicino…

Rotonda di via Donegallia docet.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci