UN NUOVO CONSIGLIO COMUNALE URGENTE

Questo l’avviso:

– Si comunica che è convocato il Consiglio comunale urgente per il giorno di mercoledì,18 Aprile 2018, alle ore 15:00 in prima convocazione, e alle ore 15.45 in seconda convocazione.
Il presidente del Consiglio comunale,
Filippo Giorgetti.

Chissà cosa, all’improvviso, è diventato urgente… Non ci risulta che il Comune di Bellaria Igea Marina, sia coinvolto nella guerra in Siria. Ma con questa maggioranza non si sa mai.

Poi scopriamo che l’ordine del giorno è questo:

  1. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE
  2. SURROGA DI CONSIGLIERE ELETTO NELLA LISTA “FORZA ITALIA”
  3. COMMISSIONE “GESTIONE DEL TERRITORIO” – SURROGAZIONE COMPONENTE

Noi abbiamo dei limiti, mica siamo degli “illuminati” come le teste pensanti della maggioranza! Ho detto pensanti? Scusate l’errore. Ma non riusciamo a vedere nessuna urgenza, solo che la maggioranza ci riprova con la surroga, con un CC fatto sempre di mercoledì alle 15.00. Il Presidente, come l’ultima volta, ha tenuto presente le esigenze dei Consiglieri… Sperano nell’assenza di qualche Consigliere di minoranza, o forse hanno convinto NCD ha cambiare il loro voto?

Orrore! Diceva Enzo Tortora. L’orrore lo fa questa maggioranza ormai alla frutta, e solo per colpa sua. Hanno combinato un casino sulle spiagge, e ora cercano disperatamente un voto per far passare in CC i 18 mesi di proroga; o come la si vuol chiamare.

Tre CC in una settimana, di cui due urgenti: roba da Guiness dei primati; e magari uno per il prossimo sabato… Ma sarà tutto legale? Comunque sembra un comportamento dettato dalla disperazione: sono impegnati in giochi di guerra?

Nel CC di ieri si sono visti i bagnini, certamente invitati dalla maggioranza. Secondo noi, la loro presenza aveva lo scopo di intimorire la Consigliera Valentini, sperando di riuscire a farle cambiare il voto. Sua sorella, infatti, è la Presidente della coop bagnini. Mezzucci da bassa politica, per parafrasare le parole del sindaco Enzo Ceccarelli.

Vediamo cosa farà Ncd, che farebbe bene a staccarsi completamente da questa maggioranza e prendere direttamente posto sui banchi della minoranza. Ma sono in grado di farlo? Su questo i dubbi, sono moltissimi. Questa storia dell’appoggio esterno per votare solo contro alla surroga, non sa né di carne, né di pesce. Anzi, non sa di niente. O di qua, o di là: si decidano. Certo è che, se cambiano il voto sulla surroga, non saranno più credibili.

Il potere non dovrebbe mai essere nelle mani di chi non sa guardare più il là del proprio naso. L’esercizio del potere, non fine a se stesso è cosa per menti di un tale livello, che forse a Bellaria non esistono. Questo abbiamo e dobbiamo subirne le conseguenze. E si guardi bene, non si tratta di colore politico, ma solo di celluline grigie. Ricordate quella pubblicità dell’acqua minerale? “C’è nessuno?”: diceva la solitaria particella di sodio.

Ciò che sta avvenendo è indegno di una città che si rispetti, ed è un’offesa all’intelligenza dei suoi cittadini. Forse pensano che siamo tutti scemi?

Si tratta dell’ennesima commedia all’italiana, con il classico gioco delle tre carte sperano di farla franca. Dovremmo ridere, ma ci viene solo da piangere.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci