COLPO GROSSO DI CECCARELLI

In un sol colpo, il sindaco Enzo Ceccarelli risolve due problemi: le quote rosa in Giunta e il conflitto d’interessi per le delibere sulla spiaggia (forse).

Cristina Zanotti prende il posto di Marzia Domeniconi diventando Assessore, e Marco Nanni entra in Consiglio comunale al posto della Zanotti.

Certo è stato un parto lungo e difficile, sicuramente frutto di trattative. L’impasse sulle spiagge è molto problematico per Ceccarelli, che finora ha visto infrangere i suoi sogni su questo problema.

Sul fronte della Zanotti, invece, Ceccarelli non aveva alternative. Di certo non poteva nominare la Valentini, e nemmeno la Ceccarelli, che in maggioranza conta poco e non è più una di Forza Italia. Certo poteva nominare Assessore una persona non presente in Consiglio; magari anche competente ma, si sa, la vecchia politica è sempre bene attenta alle nomine, che devono essere politiche, e mai, o quasi, basate su capacità e competenza.

Dunque riprende peso specifico la Zanotti, che per certe questioni – Outlet e Poloest – era entrata in contrasto con il sindaco. È tutto abbastanza strano; diverse erano state le voci che la davano in rotta con Ceccarelli. Un’altra folgorazione sulla via di Damasco?

Ma Marco Nanni; sarà uno studente ubbidiente e collaborante? Pare che in privato abbia molto criticato l’amministrazione Ceccarelli.

Finalmente è stato immediatamente convocato il Consiglio comunale per mercoledì 11 corrente mese. Da mesi non si riuniva per evidenti problemi d’incompatibilità nella maggioranza.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci