L’ARTE DI MAURIZIO GORI

Presso i parrucchieri Maurizio e Laura, sabato 31 Marzo alle ore 17.00, si terrà una mostra delle opere di Maurizio Gori, con il patrocinio del Comune di Bellaria Igea Marina.

La vita artistica di Maurizio Gori (Bellaria 1955-2017) viaggia su due binari professionali ben distinti. Una pubblica, l’hair fashion nel suo salone di Bellaria ed una più privata, la pittura.

A quest’ultima attività inizia a dedicarsi formalmente all’inizio degli anni ’80 frequentando il triennio di corsi liberi all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, sotto la guida di Umberto Folli quale docente di Figura.

Continua nell’apprendimento inserendosi all’Associazione

Arte e dintorni” di Bagnacavallo, dove segue la scuola di Francesco Verlicchi, già insegnante di disegno all’Istituto d’Arte di Ravenna fino al 1968.

Pratica una pittura figurativa accurata e cromaticamente piacevole, fondata su un solido impianto grafico, dedicandosi anche ad opere caricaturali non prive di pungente ironia. Con i suoi “maestri” ravennati mantiene stretti rapporti di amicizia, frequentando l’ambiente artistico e partecipando alle attività espositive organizzate nella “Bassa”.

Nella primavera del 2009 è presente alla mostra benefica “Dona un sorriso” organizzata dall’associazione “Arte e dintorni” a Palazzo Vecchio di Bagnacavallo, per raccogliere fondi e organizzare una festa per gli ospiti della Casa Protetta titolata ai Fratelli Bedeschi. In quella occasione espongono anche pittori accreditati come Giulio Ruffini, Giuseppe Tampieri e il suo vecchio professore Francesco Verlicchi.

L’ultima partecipazione alle iniziative di “Arte e dintorni” avviene in febbraio del 2017 in occasione della mostra collettiva sociale, 22 artisti, con circa sessanta opere di pittura e scultura, nella chiesa del Suffragio a Bagnacavallo.

Presentazione curata da Sergio Sermasi


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci