LA SINDROME DI CASSANDRA

Comunicato stampa del MoVimento 5 Stelle

Chiamateci Cassandra, dirvi ve lo avevamo detto, sta diventando una pessima abitudine.

Oggi apprendiamo dalla stampa il confermarsi di quanto precedentemente detto in consiglio comunale, tra i dipendenti pubblici si avverte un malcontento, negli uffici, nella polizia municipale al punto che diversi dipendenti stanno chiedendo il trasferimento e c’è chi addirittura ha fatto causa.

Andiamo con ordine, pare che una decina di agenti e ispettori della municipale vogliano il trasferimento, avevamo fatto presente in consiglio comunale il possibile mal contento nella riconferma di certe nomine, a comando del corpo, da parte della maggioranza ci fu detto che non c’erano timori e dopo la solita accusa di esser allarmisti e istigatori di sospetto, ci fu data garanzia della corretta funzionalità futura del servizio.

Ben 2 volte abbiamo portato l’argomento in consiglio comunale, proponendo un indagine informativa sullo stato di efficienza e dell’umore sul luogo di lavoro all’interno degli uffici e tra gli agenti di polizia municipale, entrambe sono state rimandate al mittente con diniego nonostante nella seconda ci fù un tentativo di andare incontro alle osservazioni raccolte precedentemente, rifiutate entrambe e non senza polemiche, non bastasse fuori microfono, c’è chi ci ha epitetati con il termine “sciacalli”.

Ora abbiamo una decina tra agenti e ispettori che chiedono di andarsene, speriamo venga chiesto loro di restare, abbiamo sollevato dubbi sulla precedente gestione Cecchini, direttamente al dirigente anni fa, in tempi non sospetti, chiedendo all’epoca l’identificazione di un comandante di ruolo anche esterno, tramite un concorso dove la premialità fosse l’esperienza e il curriculum, attualmente l’impressione e che la polizia municipale serva solo a gestire multe e autovelox, si preferisce di fatti la multa a chi attraversa la città ad una tassa di soggiorno, non capiamo la ragione per cui questa amministrazione rifiuti di fare l’accorpamento con altri comuni così come richiesto dalla regione, questo consentirebbe di accedere a fondi europei e regionali per il potenziamento del servizio, ma forse renderebbe anche meno controllabile la realtà locale, in quanto poi si dovrebbe rispondere anche ai comuni accorpati.

forte l’impressione di una totale assenza di meritocrazia.

Non dimentichiamo che più volte in passato avevamo richiesto controlli su aree e attività commerciali di Bellaria, che da diverse segnalazioni pare vendessero alcolici oltre all’orario consentito, oltre che a minorenni, controlli fatti, ma solo a fine stagione… mentre per la sicurezza, i controlli su licenze e commercio, annonaria e edilizia dovrebbero avere la precedenza.

Dai primi di novembre non c’è più una figura ai controlli sugli abusi edilizi, ufficio che dopo tutti i disastri di quest’ultime stagioni sarebbe ben utile, in quanto già ci risultava oberato per la mole di lavoro accumulata nel corso degli ultimi anni, dovuta ad una mal gestione del personale, che pare insufficiente in questo settore come in altri, commenti simili di fatto sono stati recepiti anche durante la stesura del regolamento ERP durante i lavori di commissione.

Questa amministrazione non solo ha danneggiato le economie della città, come dimostrato dalla riduzione automatica di stipendi e gettoni di presenza, ma sta producendo danni negli ingranaggi stessi della macchina amministrativa, solo un paio di mesi fa avevamo chiesto in un interrogazione se non fossero state prese in considerazione delle dimissioni a seguito del fallimento della riorganizzazione del personale, magari prendendo in considerazione l’inserimento di nuove figure che riportassero una nuova prospettiva nella gestione degli uffici e del personale, per questa evidente mala gestione ora riteniamo che sarebbe il caso di cambiare più di un ruolo, e questa volta si, sarebbe il caso di considerare anche un nuovo sindaco.

è evidente come la pseudo riorganizzazione è iniziata e finita sugli uffici che si occupano dei controlli edilizi….lasciando di fatto sguarniti questi uffici si rischia in concreto abusivismo edilizio in maniera spropositata, questa decisione genera abusi anziché diminuirli , era il caso ?

MoVimento 5 Stelle Bellaria Igea Marina


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci