NUOVO COMANDANTE DEI VIGILI: DALLA PADELLA ALLA BRACE

Il segretario comunale, dott. Danilo Fricano, è il nuovo comandante della locale Polizia Municipale.

Avevamo criticato la precedente scelta del dott. Ivan Cecchini, che ritenevamo non essere in possesso di sufficiente esperienza nel comando; ma almeno Cecchini era sempre disponibile. La scelta di Fricano è addirittura peggiore della precedente; permangono gli stessi motivi, con l’aggravante che Fricano lavora per il Comune di Bellaria I.M. solo due giorni alla settimana.

Come potrà Fricano avere il polso della situazione, lavorando tre giorni alla settimana per il Comune di Molinella, rimane un mistero.

Cosa frulli in testa al sindaco Enzo Ceccarelli è di difficile comprensione. Ne nasce il sospetto che il sindaco voglia piazzare nei posti chiave persone a lui fedeli, trascurandone le capacità operative.

Fricano, preso il comando, ha lasciato tutto come aveva predisposto Cecchini – che potrebbe rimanere come comandante ombra. Infatti ha confermato Rocchi come vice comandante: e qui che nasce il problema. Non intendiamo minimamente inficiare le capacità di Rocchi, ma pare che lo stesso non sia particolarmente gradito alla maggioranza del corpo della Polizia Municipale.

Sembra infatti, e più voci lo confermano, che ci siamo ben nove richieste di mobilità tra gli agenti della municipale e un agente che, a tre anni dalla pensione, si sarebbe licenziato. Il tutto su 29 agenti effettivi.

Insomma, sembra che il nostro corpo di Polizia, che da diversi anni invoca un concorso per un nuovo comandante, sia allo sbando. Ma il sindaco, forse stordito da ebbrezza di potere, non sembra voler ascoltare e si affanni a ricorrere a figure tampone totalmente inadeguate: il perché è di difficile lettura.

Il corpo di Polizia Municipale necessita di un comandante esperto che possa dedicarsi esclusivamente a quel compito.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci