CECCHINI UN RIENTRO INOPPORTUNO?

In quale dimensione viva il sindaco Enzo Ceccarelli non ci è dato saperlo. Il sindaco, infatti, parla di riabilitazione per Cecchini da parte del Tribunale, nulla di più falso. Il dott. Ivan Cecchini ha vinto il ricorso per un vizio procedurale, non è stato riabilitato. Quindi per il processo non cambia assolutamente nulla.

Inoltre il sindaco non menziona gli agenti: per lui sono solo pedine? Pare gli interessi solo Cecchini: ovvio, è lui stesso che lo ha voluto al comando della PM locale.

Cecchini, secondo l’opinione di molti, anche dell’opposizione, è un ottimo dirigente. Abbiamo molti dubbi su questo, non per la sua preparazione, ma per la sua dubbia capacità di muoversi nelle situazioni. Un dirigente appena più esperto, non avrebbe mai accettato il comando della PM, sapendo di non avere la necessaria esperienza nel comando. Non avrebbe mai diretto la stessa PM rimanendo seduto in ufficio a occuparsi di tutte le altre problematiche che competono al suo incarico di direttore amministrativo. Soprattutto si sarebbe mosso per tempo, e nei dovuti modi, per evitare che nel corpo dei vigili si creassero quelle situazioni.

Se Cecchini è colpevole delle accuse che gli vengono addebitate, sarà il processo a deciderlo. Di certo reintegrarlo al comando della PM sarebbe del tutto inopportuno per l’amministrazione. Il motivo è semplice: se venisse condannato all’interdizione dai pubblici uffici, che figura ci farebbe il nostro Comune?

Ben si conosce l’importanza di Cecchini per il sindaco Ceccarelli, è lo stesso Cecchini che studia e realizza le pratiche necessarie all’amministrazione. Si potrebbe pensare che Cecchini abbia messo le mani anche nel ricorso pro Ceccarelli.

L’altro aspetto, sicuramente negativo, è che Cecchini sembra soffrire “della sindrome del primo della classe”: vuol sempre emergere su tutti. La cosa non è difficile in realtà, basta spostare le persone capaci in ruoli non determinanti e sostituirle con chi non è all’altezza, ed ecco che il capo emerge su tutti. Sarà un caso che diversi dipendenti vogliano andarsene? Ma in questo modo non solo si danneggia tutto l’apparato amministrativo, ma la città stessa.


RIPRODUZIONE VIETATA © BELLIGEA.IT

Il Direttore Giuseppe Bartolucci