MANIPOLAZIONI SERIALI

  1. Comunicato stampa del MoVimento 5 Stelle

Chi risponde per conto della maggioranza, certamente soffre di una forte deficienza di interpretazione dello scritto o, se non altro, di una deficienza di tipo selettivo.

Innanzitutto mai e poi mai abbiamo accomunato TARI e tassa di soggiorno, abbiamo solo fatto rilevare come questa maggioranza si atteggi a vittima, e poi vada a scaricare il peso delle sue decisioni sui cittadini, come appunto avvenuto per la TARI, praticamente tutta a carico delle famiglie, e di come si ostini a tenere la tassazione al massimo, compresa la trattenuta Irpef. A Bellaria, la tassazione è al massimo, e qua, per l’appunto, si entra nella parte selettiva, dove chi ha risposto al nostro comunicato, dimentica di citare che sono stati proprio loro a diramare a mezzo stampa che questo evita controlli ecc… Forse non lo faranno con intenzione, ma è innegabile che così si agevola l’evasione… La famosa “pressione psicologica” di cui parlava anche lo scorso anno il vice Maggioli. Tasse, queste, a carico anche del cittadino che con il turismo nulla ha a che fare, ma non di chi, durante la stagione, produce tonnellate di umido, vetro, e imballaggi. Non solo, ma anche i servizi per la promozione turistica, ad esempio Verdeblu, vengono sempre straricaricati sulle spalle dei comuni cittadini…

E’ vergognosa questa nuova rimanipolazione delle nostre parole, poiché i dati inseriti nel nostro comunicato, sono semplicemente i vostri.

Ma è così difficile ammettere che le vostre scelte sono esclusivamente di natura politica? E ben conoscete le inevitabili conseguenze e i risultati che ne sono derivati… siatene orgogliosi. Ammettetelo quindi, o rischiate di passare per bugiardi.

Citate anche a sproposito il comune di Cattolica, che nulla c’entra con le decisioni dei nostri amministratori e che, siccome ha già iniziato un percorso per un VERO sevizio in house, ha preferito non incidere, per senso di responsabilità, in scelte che già nei prossimi anni potrebbero non riguardarla più.

Come già abbiamo deciso di fare lo scorso anno sulla votazione della TARI, favorevoli o contrari, sapendo che si favorisce sempre la scelta sbagliata, abbiamo preferito starne fuori.

Mentre la cara Amministrazione Ceccarelli, che sin dal 2012 sbandierava la dichiarazione di guerra a Hera con promesse di uscita, neanche ci ha mai pensato, venendo meno alle intenzioni palesate ai nostri cittadini, e raccontando quindi l’ennesima frottola.

Fateci una cortesia, imparate a leggere i comunicati per quello che contengono e non per rigirarli come più vi conviene. Vi passiamo ancora una volta come creatori di voli pindarici, la prossima volta potremmo usare altri termini, tipo “BUGIARDI SERIALI”.

P.S.

Proprio su Cattolica, in un precedente consiglio, avete detto una balla che vi è costata una gran brutta figura, evitate di mettervi ulteriormente in imbarazzo! Anche perché hanno realizzato più loro in un anno che voi negli ultimi tre.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci