LA “NUOVA“ BELLARIA IGEA MARINA

Questa, secondo l’Archistar Stefania Tognoloni, sarà la nuova BIM con le montagne. Si abbatteranno interi isolati per far posto a piazze suggestive. Anche molti alberghi saranno demoliti per far posto alle montagne. Ovviamente non mancherà la novità assoluta: la funivia che collegherà le spiagge alle piste da sci.

Ovviamente molti palazzi cambieranno la loro estetica per meglio adeguarsi a un paesaggio montano. Addirittura si pensa di demolire il municipio e eliminare il parco per farci un lago di montagna. Chissà, magari la televisione viene a girare qui la prossima serie “a un passo dal cielo”.

La verità è che la Tognoloni ci vuole bene: per forza, con tutti gli incarichi che le diamo! Quindi ha ben pensato di farci entrare a far parte delle comunità montane, che si sa, usufruiscono di finanziamenti pubblici da investire per altri progetti; ideati da lei ovviamente.

La Tognoloni avrebbe potuto chiedere il bianchetto a Bonito per correggere le slide e cancellare le montagne sul porto, invece no. Lei, pervicacemente appoggiata sia dal “Sommo” Sindaco che da Giovanardi, fino al primo primo cavaliere delle truppe cammellate Bordoni, ci vuol far diventare una stazione sciistica in riva al mare.

Un solo grande problema da risolvere, i cammelli si adatteranno alla neve?

Il Direttore Giuseppe Bartolucci