“Bene Comune” Amministrazione comunale: si riparte con la stessa musica stonata.

 

Simbolo_Bene-ComuneIl secondo mandato dell’Amministrazione Ceccarelli è iniziato nel peggiore dei modi, evidenziando grossolani limiti, errori e superficialità.

Bene Comune – Sinistra Unita segnala come nelle ultime settimane siano state numerose le “perle” di coloro che sono stati riconfermati a guidare la città.

Innanzitutto, molti cittadini avevano sperato che i lavori riguardanti il ponte sull’Uso di via Ravenna portassero finalmente alla necessaria realizzazione della passerella ciclopedonale. Invece, ciò che ha causato disagi per diversi giorni con lunghe code di veicoli in attesa è stata solo una mera manutenzione, come la maggior parte dei lavori “elettorali” degli ultimi tempi.

A seguire, solo adesso, attraverso la pantomima “senso unico si – senso unico no”, ci si rende conto delle peggiorate condizioni del traffico su viale Panzini e viale Pinzon, nonostante i costosissimi lavori condotti lungo le due arterie stradali. Addirittura, sul viale di Igea Marina nei giorni scorsi due autobus hanno bloccato il traffico perché si erano incastrati. Che bello spettacolo! E che bella figura per la città!

Inoltre, come giudicare l’incredibile dilettantismo ed incapacità con cui sono stati programmati e condotti i lavori di dragaggio del porto canale che, per la prima volta, non appaiono completati nel pieno della stagione estiva! Persino alcuni turisti sono rimasti a terra per l’impossibilità di fare uscire dal porto le barche a vela, letteralmente impantanate nel fango del canale, per un’iniziativa già programmata! Una vergogna.

E ancora, come commentare l’ammissione di irresponsabilità nell’operazione Aquabell/Palacongressi, visto che la stessa Amministrazione dichiara in un atto formale (Delibera di Giunta n°103/2014), come denunciato per tempo dalla lista Bene Comune, che la situazione dell’ex Palaveleno è di “stallo e di incertezza”, visti i tanti interrogativi che aleggiano sulla struttura! Ciononostante, il PSC adottato stabilisce l’aumento degli indici edificatori per l’area Aquabell proprio per riuscire a portare a termine l’acquisizione del Palacongressi, operazione non certo condotta per il bene della collettività!..

Infine, se a tutto ciò si aggiungono sia il risultato ottenuto dalle fallimentari scelte urbanistiche che hanno portato all’isolamento della Casa Rossa sia l’incredibile sperpero di denaro pubblico per la cosiddetta riqualificazione del Parco attorno al Comune, il cui miglioramento estetico e funzionale è tutto da dimostrare, come giudicare un’Amministrazione con tali “medaglie” da appuntarsi sul petto?

Ma forse, a parte amici e sostenitori più stretti di questa Amministrazione, alcuni cittadini si sono lasciati abbindolare perché “..ci hanno asfaltato la strada sotto casa!..”

Redazione