Ciao Giorgio.

A soli 63 si è spento Giorgio Faletti, attore, scrittore, cantante, pilota. Uomo complesso, di grande cultura, dalle prime apparizioni cabarettistiche, al successo del ‘Drive Inn’ con l’improbabile personaggio del poliziotto Vito Catuozzo, fino alla consacrazione di scrittore di successo e di attore. Ma anche uomo dai molteplici interessi, tra cui quello delle corse che lo vide partecipare nel 1992 al Rally di Sanremo al volante di una Lancia Delta Integrale Gruppo A della Martini Racing, e conquistando il quindicesimo posto assoluto. Nel 1998 corse anche al Rally di Montecarlo, con una Fiat 500 Sporting affiancato sempre dal suo navigatore Giuseppe Cerri. Collaborò anche con il settimanale Autosprint con la rubrica “Io canaglia” per vari anni. Vogliamo ricordarlo con ciò che ha scritto sul suo sito:”Cari amici, purtroppo a volte l’età, portatrice di acciacchi, è nemica della gioia. Ho dovuto a malincuore rinunciare alla pur breve tournée per motivi di salute legati principalmente alle condizioni precarie della mia schiena, che mi impedisce di sostenere la durata dello spettacolo. Mi piange davvero il cuore perché incontrare degli amici come voi è ogni volta un piccolo prodigio che si ripete e che ogni volta mi inorgoglisce e mi commuove. Un abbraccio di cuore”. Caro Giorgio, il tuo ricordo vive e vivrà in noi nei tuoi libri. Ciao.

Massimo Scalzo